seconda prova

L’attesa è finita per i maturandi di tutta Italia. Il Miur ha annunciato quali saranno le materie oggetto della seconda prova scritta. Mentre negli anni scorsi l’annuncio avveniva verso fine gennaio, per questo anno scolastico il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ha deciso di anticipare i tempi, vista anche la grande attesa degli studenti.

Seconda prova Maturità: debutta la prova mista

Per la prima volta ci sarà una prova mista di latino e greco al classico e di matematica e fisica allo scientifico. Negli anni scolastici passati, fisica non era mai stata estratta come materia oggetto della seconda prova. Pertanto, per gli studenti dello scientifico, si tratta di una novità assoluta e, se vogliamo, di una scelta alquanto drastica.

Negli ultimi anni, per gli studenti del liceo classico vigeva l’alternanza perfetta fra latino e greco (l’anno scorso la seconda prova era stata la versione di greco, nel 2017 quella di latino). Più complicata la situazione allo scientifico, dove i docenti – nei giorni passati – avevano “lanciato l’allarme” su una possibile seconda prova mista. Alcuni di essi hanno perfino lanciato una petizione nel tentativo di evitare fisica nella seconda prova degli esami di Maturità 2019, arrivando a raccogliere ben 11mila firme.

telegram-scuolainforma-336x280

Secondo buona parte dei docenti “la fisica non può essere equiparata alla matematica”, come testimonia anche il monte-orario previste per le due materie che è differente (maggiore il numero di ore settimanali di matematica rispetto a fisica). Anche per questo, la preparazione degli studenti nelle due materie non sarebbe equiparabile. Per sostenere una prova mista dovrebbe essere rivisto il monte-orario e la relativa preparazione.

Il ministro Bussetti non è dalla parte degli studenti

Ciononostante, il ministro ha ritenuto di non dover ascoltare le molte lamentele ed ha optato sia per il liceo scientifico che per il liceo classico per la tanto temuta prova mista nella seconda prova scritta.

I commissari esterni per il liceo classico saranno di italiano, lingua straniera e matematica; per il liceo scientifico italiano, lingua straniera e scienze naturali.

In bocca al lupo a tutti.