Abruzzo, docenti precari fanno crollare il Movimento 5 Stelle
Abruzzo, docenti precari fanno crollare il Movimento 5 Stelle

Marco Marsilio, il nuovo governatore della regione Abruzzo,  appartiene al Centro Destra. Il politico ha trionfato con il 48% dei voti. Netta vittoria del Centro Destra, sostenuto soprattutto dai docenti di terza fascia locali. Già, quella ‘maledetta’ terza fascia divenuta uno status di sospensione (più un limbo che un purgatorio) per numerosi insegnanti non solo di tale regione, bensì di tutta Italia.

Eppure risulta strano come il 4 Marzo 2018 il Movimento 5 Stelle avesse conquistato l’Abruzzo trionfando con un risultato pari a 303.006 voti. Durante le ultime elezioni la governatrice pentastellata Sara Marcozzi solamente il 20,02%.

Sull’esito del voto hanno influito anche le reazioni dei docenti precari della terza fascia con servizio che lamentano il mancato rispetto del punto 22 del contratto di governo. E opinione di molti che l’emendamento Berardi, proposto in senato qualche giorno fa e poi non votato, abbia contribuito positivamente sul risultato della consultazione regionale.

telegram-scuolainforma-336x280