Unversità, Fioramonti nuovo ministro dell'istruzione: siamo ad una svolta?
Unversità, Fioramonti nuovo ministro dell'istruzione: siamo ad una svolta?

Enrico Gulluni, coordinatore nazionale UDU, ha recentemente detto la sua sull’autonomia differenziata. Una questione che preoccupa molte realtà legate all’istruzione italiana. Gulluni ha dichiarato: ‘Tutto ha inizio con il referendum consultivo farsa del 22 ottobre 2017 in tema di autonomia delle regioni Lombardia e Veneto: una consultazione ingannevole, unicamente finalizzata a creare consenso popolare a fini elettorali, che è costata ai cittadini ben 50 milioni in Lombardia e 14 milioni in Veneto, contro gli 0 zero euro spesi, invece, dall’Emilia Romagna che, al pari delle altre due regioni, sta partecipando alla negoziazione con il governo’.

notizie-scuola-banner-300x250

Tale legge riguarda le seguenti regioni: Veneto, Emilia-Romagna e Lombardia. Il culmine avrebbe dovuto essere il 15 Febbraio con la sottoscrizione dell’intesa tra governo e regioni, che tuttavia è stata ulteriormente rimandata.

UDU: intesa Governo-Regioni, Gulluni approfondisce la questione

Enrico Gulluni ha ricordato come l’intesa Governo-Regioni era prevista per domani 15 Febbraio, ma il tutto è destinato a slittare per l’ennesima volta. Gulluni ha l’impressione che in tutta questa faccenda si stia evitando apposta il coinvolgimento del Parlamento. Un organo che invece dovrebbe essere ascoltato e deve poter discutere su tale intesa, modificandola in caso di bisogno.

Enrico Gulluni ha fatto notare come la nostra Costituzione preveda che le ulteriori forme di autonomia alle regioni debbano essere concesse esclusivamente dallo Stato e che: ‘La legge è approvata dalla camera a maggioranza assoluta dei componenti, sulla base di intesa fra lo Stato e la Regione interessata’. Ciascuna intesa dovrà in seguito passare sotto il controllo del Parlamento, che ha la piena sovranità.

L’autonomia secondo Gianmarco Manfreda

Gianmarco Manfreda, coordinatore nazionale della Rete degli Studenti Medi, ha spiegato: ‘Il tema dell’autonomia è molto delicato ed è sbagliato affrontarlo soltanto dal punto di vista delle risorse che, secondo alcuni, andrebbero date alle regioni ‘virtuose’ ‘. Operare senza un’armonizzazione a livello nazionale ed evidenziando le differenze in termini, significherebbe, a detta di Manfreda, trattare in maniera diversa ‘individui dalle stesse caratteristiche soggettive’. Qui di seguito il comunicato ufficiale UDU.

 

Comunicato UDU RETE Comunicato UDU RETE