Scuola, concorso secondaria e precariato docenti ultime notizie: Azzolina 'No a false aspettative'
Scuola, concorso secondaria e precariato docenti ultime notizie: Azzolina 'No a false aspettative'

La deputata del Movimento 5 Stelle, Lucia Azzolina, è intervenuta in qualità di ospite alla trasmissione ‘Omnibus’, in onda su La7. L’esponente grillina ha parlato dello scottante tema riguardante l’autonomia scolastica e la regionalizzazione. ‘La prima cosa che dovrebbe essere fatta prima di pensare all’autonomia, è stabilire quali sono i livelli essenziali delle prestazioni. Non si può pensare che ci siano regioni che marciano in un modo e altre che quasi scompaiono dalla cartina geografica.’.

Scuola, autonomia e regionalizzazione, ecco perché i docenti del Sud hanno paura

‘Laddove passasse l’autonomia (per esempio in Veneto o in Lombardia), i docenti del Sud diventerebbero dei docenti assunti dalla regione: ciò significa – prosegue Lucia Azzolina – che una volta assunti in Veneto non potrebbero più tornare al Sud. Questo spaventa molto, così come spaventa che siano le Regioni ad occuparsi degli organi collegiali della scuola o di stabilire quanti soldi dare alle paritarie. Si teme che si possano creare delle disuguaglianze’. Viene chiesto a Lucia Azzolina se il M5S si opporrà alla Lega nel caso in cui non vengano stabiliti i livelli essenziali delle prestazioni. La deputata grillina ha risposto: ‘Beh, direi di si’.

Potrebbe interessarti:  Il ministro Bussetti verso una sanzione più lieve alla docente palermitana

L’Italia è una e una deve rimanere

‘L’Italia è una e una deve rimanere – ha aggiunto Lucia Azzolina – Io capisco quali sono le esigenze di alcune regioni del Nord ma qui il problema è quello di tutelare i cittadini rispetto al fatto che vengano trattati tutti allo stesso modo, che viga il principio di uguaglianza stabilito dalla nostra Costituzione e che invece l’autonomia, per certi versi, potrebbe minare. Questa è la paura che abbiamo’.