Scuola, temperature interne: condizioni di agibilità sempre più precarie
Scuola, temperature interne: condizioni di agibilità sempre più precarie

Importanti novità per i docenti terza fascia. Il precariato, quello caratterizzante l’istruzione italiana, rimane un annoso problema purtroppo insoluto, nonostante le promesse da parte dei vari governi che si sono succeduti nell’ultimo decennio.

Aggiornamenti provengono dalla Sicilia, dalla persona dell’avvocato Fabio Cantarella. L’illustre professionista, braccio destro di Matteo Salvini nella regione, è Assessore all’Ambiente e Sicurezza Urbana del comune di Catania.

Docenti terza fascia: mancanza di comunione di intenti tra i governanti?

Cantarella ha di recente partecipato ad un incontro con i delegati del gruppo DOCENTI TERZA FASCIA SICILIA, ovvero, professor Luciano Sigona e il professor Giuseppe Finocchiaro. Durante la riunione, il professor Finocchiaro, rivolgendosi all’avvocato Cantarella, ha dichiarato: ‘Il punto 22 del contratto di governo Lega-5stelle rischia di non essere mantenuto. In Parlamento non c’è comunione di intenti tra gli esponenti della Lega e quelli del Movimento 5 stelle a tal proposito…

Finocchiaro ha proseguito mettendo in evidenza come quando si parla di argomenti ‘delicati’ come PAS, corso/concorso e fase transitoria nei confronti dei docenti di terza fascia con servizio, spunti sempre qualcuno che fa ostruzionismo, con tanto di blocco di eventuali atti parlamentari o emendamenti. L’unico che potrebbe risolvere la questione, a detta di Finocchiaro, potrebbe essere lo stesso ministro Salvini.

Potrebbe interessarti:  Scuola, viceministro Anna Ascani non ha dubbi sul 'dopo Bussetti-Salvini'

Le dichiarazioni di Sigona

Il professor Sigona ha comunicato: ‘Le decine di migliaia di docenti che rappresentiamo hanno paura di perdere il proprio lavoro a causa del concorso docenti di prossima uscita. Siamo pronti ad incontrare i vertici del Governo.‘ Cantarella ha rassicurato i due delegati promettendo loro che si farà personalmente carico della questione, cercando una soluzione.

La promessa di Cantarella

L’assessore Cantarella ha annunciato: ‘Salirò tra pochi giorni a Roma e porterò personalmente sul tavolo del mio amico Ministro Salvini la questione da voi raccontata per cercare di risolverla.‘ Cantarella ha poi continuato dicendo che successivamente, in base agli eventi che seguiranno, sarà trovata una soluzione definitiva insieme a Salvini. Qui di seguito proponiamo il comunicato stampa originale gentilmente inviatoci da Giuseppe Finocchiaro (che ringraziamo).

PRECARI-TERZA-FASCIA