Terza fascia GI, abilitazione e assunzioni: ultime notizie 24/9
Terza fascia GI, abilitazione e assunzioni: ultime notizie 24/9

Docenti III fascia, la categoria di insegnanti più ignorata dalle istituzioni. Un futuro incerto per questi precari, il più delle volte costretti a lasciare i loro territori natali (e le loro famiglie) per trasferirsi in altre regioni (il Nord, spesso e volentieri). A quando una stabilizzazione per tali lavoratori? Le ultime notizie che ci invia Pasquale Vespa, presidente di AnDDL, non sembrano essere affatto confortanti.

Docenti III fascia: il cosiddetto emendamento-insulto di Pittoni

Il presidente Pasquale Vespa ha dichiarato: ‘Avrei voluto comunicare quanto detto e fatto nella due giorni da me spesa a Cagliari nella nuova ennesima assemblea partecipata organizzata da  e dall’Associazione nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori, quando invece ci piove addosso un emendamento-insulto a firma del senatore Mario Pittoni’.

Vespa ha continuato affermando che Pittoni ha sicuramente un modo di fare bonario e cortese, ma che proprio questa sia stata la sua arma per conquistare centinaia di migliaia di precari convincendoli al voto. In qualità di responsabile federale di Lega Scuola, Pittoni aveva promesso di ai docenti III fascia un’abilitazione e la tanto agognata stabilizzazione. Vespa ha dichiarato di avere come prova di tutto ciò le fotografie e le risposte indirizzate a lui stesso via email.

Potrebbe interessarti:  Scuola, concorso docenti secondaria ultime notizie: bando entro il 2019, tempi strettissimi

Vespa: ‘Pittoni ha partorito un topolino’

telegram-scuolainforma-336x280

Vespa è andato avanti dicendo: ‘Ebbene l’emendamento all’articolo 14 del DDL 1018, conversione in legge del decreto 28 gennaio 2019, n. 4, recante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni, di cui apprendiamo dagli organi di informazione, lo respingiamo al mittente!’.

Il presidente AnDDL è insoddisfatto della situazione, facendo notare come a nove mesi dall’insediamento del nuovo governo, Pittoni abbia ‘partorito un topolino’. I nuovi politici, a detta di Vespa, hanno agito prendendo determinati impegni, per poi non mantenerli e condannato 30 mila precari ad essere esodati. Qui di seguito vi proponiamo il comunicato stampa originale AnDDL. Ringraziamo il presidente Vespa per il prezioso documento.

CCS AnDDL