Scuola, precariato e ricostruzione carriera ultime notizie: Miur nuovamente condannato
Scuola, precariato e ricostruzione carriera ultime notizie: Miur nuovamente condannato

Nuova vittoria quella conseguita dal sindacato Anief, a favore del personale ATA. Il Tribunale del Lavoro di Udine ha emanato una nuova sentenza in materia, accogliendo il ricorso al fine dell’immediato e integrale riconoscimento del servizio svolto durante il precariato nella ricostruzione di carriera.

Personale Ata, preruolo va riconosciuto per intero in merito alla ricostruzione di carriera

Il Giudice del Lavoro del capoluogo friulano, infatti, ha accolto il ricorso proposto dagli Avvocati Fabio Ganci, Walter Miceli, Giovanni Rinaldi e Fortunato Niro, condannando l’illecita discriminazione posta in essere dal Miur a discapito del lavoro svolto durante il precariato cui non viene attribuita pari dignità rispetto al servizio “di ruolo” all’atto della ricostruzione della carriera e condanna il Miur anche “al pagamento, in favore della ricorrente, della somma di denaro dovuta a titolo di differenze retributive ed arretrati sulle retribuzioni stipendiali maturate a seguito dell’esatta ricostruzione di carriera e dell’inquadramento nella posizione maturata tenuto conto del C.C.N.L. Comparto Scuola e delle tabelle di riferimento annesse al citato contratto, oltre interessi e rivalutazione monetaria dalla maturazione al saldo”.

Anief, Marcello Pacifico: ‘Un’altra vittoria in tribunale come prova delle troppe illegittimità contrattuali e normative’

Il presidente dell’Anief, Marcello Pacifico, ha così commentato: “Le nostre vittorie in tribunale sono la prova delle troppe illegittimità contrattuali e normative che continuano a discriminare il lavoro a tempo determinato anche per il personale ATA. Ci impegneremo noi ai tavoli della contrattazione per ottenere giustizia”.