Mobilità 2019 docenti e ATA: le novità e le date delle domande

Quali sono le date per la presentazione della domanda di mobilità 2019 per docenti e ATA? Quali novità ci sono quest’anno? Le domande per la mobilità del personale docente potranno essere presentate su Istanze online a partire dall’11 marzo e fino al 5 aprile.

Date domande mobilità 2019

Le date per la presentazione delle domande di mobilità 2019 sono:
  • Docenti: dall’11 marzo al 5 aprile
  • Personale Educativo: dal 3 al 28 Maggio;
  • Licei Musicali (domanda cartacea): dal 12 Marzo al 5 Aprile;
  • Personale ATA: dall’1 al 26 Aprile;

Le novità dell’accordo

Il CCNI sulla mobilità sarà triennale. In base agli accordi, i docenti potranno partecipare annualmente ai movimenti, ossia ai trasferimenti e ai passaggi di ruolo/cattedra, ad esclusione di coloro i quali otterranno la mobilità su una delle scuola richieste a domanda. Chi ottiene una delle scuole richieste volontariamente, non può  chiedere nuovamente il trasferimento/passaggio prima di tre anni (vincolo triennale). Chi ottiene il movimento richiesto, è titolare su scuola. Il docente che chiede e ottiene la titolarità di scuola attraverso preferenza sintetica, provincia, comune o distretto, invece, può ripresentare la domanda anche negli anni successivi, senza nessun vincolo. Il docente beneficiario delle precedenze previste nel CCNI, trasferito d’ufficio o a domanda condizionata non è soggetto a nessun vincolo. Alla mobilità verranno assegnati il 50% dei posti vacanti e disponibili. La restante parte viene assegnata alle immissioni in ruolo.

Potrebbe interessarti:  Personale ATA, province con graduatorie esaurite: dove sarà facile lavorare

Fasi mobilità e preferenze

La mobilità si svolgerà in tre fasi:

  1. comunale;
  2. provinciale;
  3. interprovinciale.

Le preferenze potranno essere espresse su scuola, comune, distretto o provincia. Sarà possibile esprimere tutte preferenze su scuola.