TFA sostegno: il giro di soldi dietro al corso di specializzazione
TFA sostegno: il giro di soldi dietro al corso di specializzazione

Le Università italiane che organizzano i corsi per il TFA sostegno 2019 stanno pubblicando i bandi e i relativi costi. I posti messi a bando sono 14.224 e il test preselettivo si svolgerà il 15 e il 16 aprile. Si prevede che parteciperanno molti docenti ai test. Il posto di sostegno è appetibile anche quando si tratta di mobilità: è possibile il passaggio da posto di sostegno a posto comune. Ma è innegabile che i costi non sono irrisori. Fare il corso di specializzazione è un vero e proprio investimento.

Quanto costa il corso di TFA sostegno?

I costi del TFA sostegno si dividono in costi per il test preselettivo e costi per il corso. La tassa per la prova preselettiva arriva fino a 180 euro e non è rimborsabile (si calcola che parteciperanno a questi test circa 50-60 mila docenti). Solo questa tassa porterà in cassa agli atenei tra i 7,5 e i 9 milioni di euro, riferisce Tuttoscuola. Chi riuscirà ad essere ammesso al corso, pagherà fino a 3800 euro per frequentarlo. Ciò comporterà per le casse universitarie un introito di non meno di 50 milioni di euro. Un investimento per i corsisti e un guadagno certo per gli Atenei: tutto per entrare nel circuito che apre le porte ad un posto sicuro nel mondo della scuola.

Loading...