Cedolino NoiPA aprile 2019 in pubblicazione, date accredito stipendi: a quando gli aumenti?
Cedolino NoiPA aprile 2019 in pubblicazione, date accredito stipendi: a quando gli aumenti?

Le recenti dichiarazioni del neo segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, a proposito della scuola hanno fatto discutere non poco: si è tornati a promettere l’aumento dei salari a favore degli insegnanti, un argomento particolarmente ‘usato’ durante le campagne elettorali ma che poi si è tramutato puntualmente in una ‘bolla di sapone’.

Stipendi docenti, Zingaretti attaccato da Rossano Sasso (Lega)

L’esponente della Lega, Rossano Sasso, ha duramente criticato le parole di Zingaretti affermando che gli insegnanti non hanno alcuna intenzione di farsi prendere in giro da certe dichiarazioni. Il componente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati ha parlato di ‘inutile ipocrisia’, sottolineando che tali dichiarazioni arrivano dal partito che ha governato negli ultimi anni e che ha
distrutto la scuola pubblica italiana tramite la tristemente nota legge 107 (Buona Scuola).

‘Quanto male ha fatto il PD alla scuola pubblica italiana?’

Il deputato leghista rimarca il fatto che Zingaretti abbia fatto nominare come presidente del partito Gentiloni, ‘lo stesso Gentiloni che da presidente del consiglio non ha aumentato di un centesimo lo stipendio degli insegnanti.’ Sasso si sfoga suggerendo a Zingaretti di smetterla di coprirsi di ridicolo e di lasciar perdere la scuola, visto che dovranno passare almeno cento anni prima che ci si possa scordare il male che il Partito Democratico ha fatto al comparto istruzione. Secondo l’esponente della Lega, Zingaretti non poteva iniziare peggio il suo percorso da segretario: però, in fatto di bufale, è in piena coerenza con il suo predecessore, il cui nome e cognome non può essere, purtroppo, dimenticato dal mondo della scuola, Matteo Renzi.