Scuola, docenti precari seconda e terza fascia ultime notizie: Bussetti 'Stiamo studiando delle soluzioni'
Scuola, docenti precari seconda e terza fascia ultime notizie: Bussetti 'Stiamo studiando delle soluzioni'

In una recente intervista rilasciata a FuoriTG TG 3, il ministro dell’istruzione, Marco Bussetti, ha menzionato la particolare situazione dei docenti di seconda e di terza fascia con servizio: la conduttrice del programma ha fatto presente al ministro le numerose richieste giunte in redazione in merito ad una soluzione per queste categorie di docenti.

Bussetti: ‘Stiamo studiando delle soluzioni per i docenti di seconda e terza fascia’

‘Sappiamo di avere un problema di reclutamento – ha dichiarato il ministro Bussetti – vogliamo procedere in maniera celere. E’ chiaro che chi ha avuto già una certa esperienza questa verrà tenuta in considerazione. Alcuni concorsi sono stati già avviati, penso a quelli dei dirigenti scolastici che erano 17 anni che non venivano fatti. Per i docenti precari, seconda e terza fascia, stiamo studiando delle soluzioni’.

Potrebbe interessarti:  Contratto scuola e aumento stipendi ultime notizie: il Ministro Bussetti 'si è stretto sulle spalle'

Super valutazione del servizio prestato, la normativa contenuta nella Legge di Bilancio

Secondo quanto contenuto nella Legge di Bilancio, i docenti con tre annualità di servizio potranno accedere al concorso ordinario senza il requisito dei 24 CFU, senza contare la super valutazione del servizio prestato. Infatti, si legge nel decreto legislativo: ‘Le graduatorie di merito sono predisposte attribuendo ai titoli posseduti un punteggio fino al 40% di quello complessivo. Tra i titoli valutabili è particolarmente valorizzato il servizio svolto presso le istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione, al quale è attribuito un punteggio fino al 50 % del punteggio attribuibile ai titoli’.
Dopo le dichiarazioni rilasciate dal ministro Bussetti, i docenti con servizio sperano di poter ottenere altre opzioni preferenziali per quanto riguarda il concorso ordinario.