NoiPa, stipendi scuola ultime notizie: da aprile scatta l'indennità di vacanza contrattuale

Mentre il personale scolastico continua ad attendere che si muovi qualcosa sul fronte del rinnovo di contratto del comparto istruzione, dal prossimo mese di aprile i lavoratori della scuola pubblica italiana vedranno in busta paga qualche euro in più. Tutto ciò è dovuto, infatti, all’indennità di vacanza contrattuale che, in ogni caso, inciderà in maniera irrisoria, tanto più che sarà calcolata solamente sulle voci stipendiali e non sulla retribuzione complessiva del lavoratore.

Stipendi personale scolastico, da aprile l’indennità di vacanza contrattuale

In buona sostanza, dal mese di aprile dovremmo trovarci di fronte ad aumenti di circa 8 euro lordi: per gli insegnanti della scuola dell’infanzia e primaria, siamo a poco più di 5 euro netti, mentre per i professori delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, l’aumento sarà intorno ai 5,60 euro netti.

Potrebbe interessarti:  NoiPa, stipendio aprile: comunicato su indennità vacanza contrattuale, fino a quando verrà erogata?

NoiPa, comunicazione relativa all’indennità di vacanza contrattuale

Il portale della Pubblica Amministrazione, NoiPa, ha già annunciato l’erogazione dell’indennità di vacanza contrattuale:
“Come previsto dall’art. 1, comma 440 della legge n. 145/2018 (legge di bilancio 2019), nelle more della definizione dei contratti collettivi nazionali di lavoro e dei provvedimenti negoziali riguardanti il personale in regime di diritto pubblico relativi al triennio 2019-2021, a favore del personale amministrato da NoiPA verrà erogata l’indennità di vacanza contrattuale a partire dal cedolino del mese di aprile, aumentata a partire dal mese di luglio 2019.”
L’ulteriore aumento menzionato a partire dal mese di luglio può essere quantificato intorno ai 13-14 euro mensili lordi. L’indennità di vacanza contrattuale verrà erogata sino alla firma del prossimo contratto che non prevede, però, una sua risoluzione in tempi brevi.