UDU - Rete Studenti Medi, nuova manifestazione a Reggio Calabria
UDU - Rete Studenti Medi, nuova manifestazione a Reggio Calabria

Enrico Gulluni, coordinatore nazionale UDU, ha recentemente espresso alcune osservazioni e riflessioni sul ministro dell’Istruzione Marco Bussetti. Il ministro, in tempi recenti, ha fatto le seguenti dichiarazioni: ‘A scuola tuteliamo gli studenti immigrati, ma prima i nostri figli’. Successivamente, Bussetti ha affermato: ‘E’ una priorità assoluta aiutare i nostri giovani a farsi una famiglia, avere dei figli’.

Gianmarco Manfreda, Coordinatore Nazionale della Rete degli Studenti Medi, ha di seguito affermato: ‘Ci chiediamo se Bussetti rivesta il suo ruolo con lo scopo di migliorare la scuola o semplicemente puntando a renderla lo specchio delle peggiori ideologie leghiste’.

UDU: le riflessioni di Enrico Gulluni

Enrico Gulluni ha dichiarato riguardo alle recenti affermazioni di Bussetti: ‘Secondo il Ministro vengono prima gli italiani e la missione della scuola è più o meno la stessa del Congresso Mondiale delle Famiglie, ma scuole e università non possono essere luoghi di esclusione’. Gulluni e Manfreda hanno in seguito concluso: ‘Per questo, nonostante Bussetti, continueremo a viverle ogni giorno per sconfiggere razzismo, discriminazioni e disuguaglianze!’.

Bussetti: ‘Mai usato frasi razziste’

telegram-scuolainforma-336x280

Marco Bussetti è amareggiato per gli attacchi nei suoi confronti avvenuti dopo le presunti frasi razziste da lui esternate. Al momento preferisce non rilasciare commenti, ma allo stesso tempo respinge qualsiasi accusa circa l’uso di frasi razziste da parte sua. Per il ministro dell’Istruzione le sue parole sarebbero state fraintese. Le precitate frasi di Bussetti (reputate razziste e discriminatorie dai più) sono state pronunciate nel corso di un’intervista al quotidiano La Stampa. L’argomento verteva sui flussi migratori.

Le opposizioni reagiscono

La reazione contro Bussetti è stata netta e assordante, proveniente in primis dai sindacati e dai partiti di opposizione. L’unica realtà politica a difendere il ministro è stata proprio la Lega, suo partito di riferimento. Laura Boldrini, deputata di Liberi Uguali, ha dichiarato senza peli sulla lingua: ‘Lancia slogan discriminatori come un Salvini qualsiasi’.

A rincarare la dose, il capogruppo PD in Senato Andrea Marcucci: ‘A scuola in Italia le uniche cose che devono venire prima sono le capacità è il merito, che non hanno nazionalità o colore della pelle’.

Qui di seguito proponiamo il comunicato originale UDU di Enrico Gulluni, che ringraziamo.

Comunicato Gulluni