TFA Sostegno

Era prevista per oggi l’erogazione dei test per l’ammissione al IV ciclo del TFA sostegno sia per la scuola primaria e dell’infanzia che per la scuola secondaria. A quanto si apprende da prime informazioni sommarie che giungono dagli stessi docenti precari che hanno partecipato ai test per l’ammissione TFA sostegno per la scuola primaria, qualcosa non ha funzionato a dovere. Il fatto è accaduto all’università degli Studi di Bari Aldo Moro.

Annullato il test a Bari

Brutta sorpresa per la prova preselettiva di ammissione al IV ciclo del TFA sostegno per gli insegnanti di scuola primaria. La notizia che ha dell’incredibile, essendo la prima volta che si verifica un caso del genere, ha visto coinvolti 500 candidati che si erano presentati per sostenere il test del TFA sostegno. Il fatto viene documentato da Telebari che riferisce che il test è stato annullato.

Buste vuote

Alle 16:30 i commissari hanno provveduto all’apertura delle buste che avrebbero dovuto contenere i 60 quesiti previsti. Incredibilmente mancavano le prime 20 domande. Dopo un primo momento di smarrimento ai candidati era stata impartita la disposizione di iniziare dal quesito numero 21. Tutto inutile perché, dopo un rapido confronto telefonico con il ministero, giungeva la comunicazione dell’annullamento del test.

Si replica dopo Pasqua

telegram-scuolainforma-336x280

I commissari hanno comunicato ai candidati di ripresentarsi nuovamente tra 8 giorni. Immediatamente sono fioccate le proteste degli aspiranti al titolo di abilitazione sul sostegno per la scuola primaria. Se per coloro che in mattinata avevano affrontato l’analoga prova per l’infanzia non ci sono state grosse conseguenze, non altrettanto si può dire per quelli che intendevano svolgerle solamente per la primaria. In attesa di conoscere i dettagli del default della macchina ministeriale saranno molti i precari che presenteranno ricorso per potuto sostenere le prove.