Aggiornamento delle GaE: tutte le novità, news 18/04
Aggiornamento delle GaE: tutte le novità, news 18/04

A breve l’aggiornamento delle GaE, anche per i docenti presenti nelle stesse con riserva – Utilizzate per le immissioni in ruolo e per le supplenze annuali (fino al 31/08 e/o al 30/06), le graduatorie ad esaurimento saranno valide per il prossimo triennio, ovvero per gli anni scolastici 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022.

Vediamo quindi di scoprire nel dettaglio altri interessanti aspetti riguardanti l’imminente procedura che molti insegnanti supplenti dovranno a breve effettuare.

Aggiornamento delle GaE: tutto quello che c’è da sapere

Le domande per aggiornare la propria posizione all’interno delle graduatorie ad esaurimento dovrebbero, il condizionale è d’obbligo, essere presentate entro la fine di questo mese e non oltre il prossimo mese di Maggio. Ancora non è stato emanata nessuna circolare ministeriale o decreto in tal senso.

Le principali novità

telegram-scuolainforma-336x280

Trasferimento nelle GaE esaurite – Una delle novità più importanti introdotte quest’anno sarà quella di potersi trasferire nelle provincie in cui le stesse risultano già esaurite.

Reinserimento – Da quest’anno sarà possibile il reinserimento per coloro che abbiano deciso o dimenticato negli anni passati di non presentare istanza di aggiornamento, pena il loro precedente depennamento.

Sezione Primavera – La possibilità di inserire il punteggio relativo ai docenti della scuola dell’infanzia e della primaria che hanno prestato servizio nella cosiddetta ‘sezione primavera’.

Le opzioni presenti nella domanda di aggiornamento delle GaE

Il docente interessato, nell’apposita istanza potrà scegliere le seguenti opzioni:

  • la possibilità di chiedere la permanenza nella graduatoria provinciale attuale;
  • l’aggiornamento del punteggio precedentemente lui attribuito;
  • il reinserimento per coloro che non avevano effettuato l’ultimo aggiornamento;
  • la conferma dell’iscrizione con riserva e/o lo scioglimento della stessa;
  • la richiesta di trasferimento in un’altre Provincia, anche per coloro i quali sono iscritti nella GaE attuale con riserva.
Potrebbe interessarti:  Aggiornamento Gae, finita la prima fase

Altre domande più comuni

Cosa comporta non presentare la domanda di aggiornamento?

Non presentare la domanda (anche solo per la conferma) comporterà perentoriamente il depennamento definitivo e permanente del proprio nominativo dagli elenchi di cui in oggetto per gli anni scolastici successivi.

In cosa consiste l’aggiornamento delle GaE?

L’aggiornamento consisterà nel sommare al punteggio già posseduto quello dei punteggi maturati per titoli o servizi successivamente alla data del 10 maggio 2014 e comunque entro il termine di scadenza della presente istanza.

Docenti inseriti in GaE con riserva

I candidati presenti con riserva negli elenchi di cui in oggetto potranno:

  • Aggiornare il loro punteggio;
  • Cambiare la Provincia di inserimento;
  • Esprimere la volontà di permanere nella graduatoria provinciale attuale.

Aggiornamento delle GaE per i docenti in possesso del titolo di Diploma Magistrale

Per questi docenti, infine, destinatari di sentenze di merito loro sfavorevoli non potranno in alcun modo presentare domanda di aggiornamento.

Graduatorie d’Istituto I Fascia: l’aggiornamento è automatico

E’ bene ricordare infine che l’aggiornamento delle GaE comporterà in automatico l’aggiornamento delle Graduatorie d’Istituto di I Fascia per le successive tre annualità scolastiche.