Scuola, aggiornamento Gae: ecco come ricevere assistenza per le domande, le info utili
Scuola, aggiornamento Gae: ecco come ricevere assistenza per le domande, le info utili

Dopo cinque anni di attesa, siamo ormai prossimi alla pubblicazione del decreto ministeriale per l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento per il triennio 2019/2021. Secondo quanto riferisce Orizzonte Scuola, le date presumibili sono quelle dal 26 aprile al 16 maggio, manca ancora il parere del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione.

notizie-scuola-banner-300x250

Aggiornamento GaE, probabilmente dal 26 aprile al 16 maggio

Per quanto riguarda le novità contenute nella bozza del decreto presentata ai sindacati, c’è da sottolineare la possibilità di trasferimento in province in cui le graduatorie risultino già vuote, la possibilità di reinserimento a favore di quei docenti che sono stati depennati per non aver presentato la domanda di aggiornamento e, per i docenti della scuola dell’infanzia e della primaria, la valutazione del servizio svolto nelle ‘sezioni primavera’.
docenti che presenteranno domanda potranno chiedere la permanenza e/o l’aggiornamento del punteggio, il reinserimento nella graduatoria in caso di depennamento, la conferma dell’iscrizione con riserva o il suo scioglimento e il trasferimento da una provincia all’altra, operazione consentita anche ai docenti inseriti in graduatoria con riserva.

La situazione dei diplomati magistrale

Loading...

diplomati magistrale inseriti con riserva potranno cambiare provincia, aggiornare il loro punteggio o esprimere l’opzione di permanenza come i docenti inseriti a pieno titolo. Invece, ai diplomati magistrale già destinatari di sentenze di merito sfavorevoli non verrà consentito di presentare domanda di aggiornamento: ‘In forza di quanto disposto dalle Adunanze Plenarie del Consiglio di Stato del 20 dicembre 2017 n. 11 e del 27 febbraio 2019 n. 5, i docenti in possesso di diploma magistrale destinatari di sentenze di merito sfavorevoli, non potranno presentare istanza di aggiornamento’.