Scuola, sospeso lo sciopero del 17 maggio? Si, ma anche no
Scuola, sospeso lo sciopero del 17 maggio? Si, ma anche no

La notizia dell’intesa raggiunta da Governo e sindacati in merito alle questioni riguardanti lo sciopero generale programmato per il prossimo 17 maggio ha cambiato i futuri scenari: se fino all’altro ieri, i sindacati avevano confermato, in maniera unitaria, lo stato di agitazione, le cose sono cambiate nelle ultime ore.

Sindacati confederali confermano sospensione dello sciopero del 17 maggio

Infatti, Flc-Cgil, Cisl Fsur, Uil Scuola, Rua Snals Confsal e Gilda Unams hanno provveduto ad informare in merito alla formale comunicazione riguardante la decisione di sospendere tutte le azioni di sciopero che avrebbero raggiunto il loro picco nella giornata del 17 maggio.
“Alla luce dell’intesa sottoscritta nella mattinata di oggi presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – si legge nella nota sindacale – le organizzazioni sindacali promotrici hanno inviato agli organi competenti la formale comunicazione della decisione di sospendere sia l’effettuazione dello sciopero del comparto istruzione e ricerca per l’intera giornata del 17 maggio 2019, sia l’astensione dalle attività non obbligatorie indetta per il settore scuola nel periodo 26 aprile – 16 maggio 2019.
Nella nota si chiede di trasmettere la comunicazione agli istituti scolastici per gli adempimenti di loro competenze (informazione all’utenza).”

Potrebbe interessarti:  Scuola, personale ATA ultime notizie: oggi e domani sciopero nazionale

Unicobas e Anief confermano lo sciopero del 17 maggio

Di tutt’altro avviso, invece Unicobas che conferma lo sciopero generale del 17 maggio. In una nota, i sindacati di base sottolineano come i Confederali si siano venduti per delle promesse e un piatto di lenticchie sul contratto, del quale non se ne parlerà che dal 2020, con un anno che va in cavalleria.

Anche il sindacato Anief ritiene che lo sciopero generale del 17 maggio debba essere confermato.