Scuola, TFA sostegno ultime notizie: 'Oltre a questo, cosa dobbiamo fargli fare per passare di ruolo?'

Hanno preso il via quest’oggi, in due atenei, le prove scritte del corso TFA sostegno, anche se la maggior parte delle università hanno predisposto la prova nella prima e soprattutto nella seconda settimana di maggio.

Prova scritta TFA sostegno: bisognerà ottenere un punteggio minimo di 21/30

Per quanto riguarda le ammissioni, alla prova scritta accederà un numero doppio di candidati rispetto ai posti disponibili, oltre a coloro che hanno ottenuto lo stesso punteggio dell’ultimo candidato ammesso. Ne deriva che nella prova scritta e orale sarà bocciato almeno il 50 per cento dei candidati.

A differenza di quanto previsto nella prova preselettiva, i candidati ammessi allo scritto dovranno conseguire la soglia minima per la sufficienza di 21/30 per riuscire ad accedere alla prova orale.

Griglia di valutazione prova scritta

Per quanto riguarda la griglia di valutazione, come detto, la valutazione della prova scritta verrà espressa in trentesimi. La prova verterà su una o più tematiche secondo quanto indicato dall’articolo 6, comma 1, del Decreto Ministeriale 30 settembre 2011, vale a dire:

  • competenze didattiche diversificate in funzione del grado di scuola;
  • competenze su empatia e intelligenza emotiva;
  • competenze su creatività e pensiero divergente;
  • competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di autonomia delle istituzioni scolastiche.
Le prove non prevedono domande a risposta chiusa.