Scuola, docente aggredito da uno studente: si era 'permesso' di chiamare la Polizia
Scuola, docente aggredito da uno studente: si era 'permesso' di chiamare la Polizia
Un altro episodio di cronaca che, purtroppo, mette in evidenza le sempre maggiori difficoltà nel rapporto tra scuola e famiglia: la vicenda è accaduta a Lodi, dove una docente 64enne è stata aggredita da una madre con schiaffi e pugni al volto dopo aver comunicato il provvedimento di espulsione nei confronti della figlia.

Pugni e schiaffi a una docente in un istituto di Lodi

La docente, come viene riportato dal quotidiano il Corriere della Sera, è responsabile di uno dei tre plessi dell’Istituto professionale Luigi Einaudi di Lodi. L’insegnante è stata salvata dall’intervento provvidenziale di due bidelle, una delle quali ha cercato di fermare la donna, mentre l’altra provvedeva ad avvisare le forze dell’ordine.
La professoressa, che è anche vicepreside, è stata portata al pronto soccorso dal dirigente scolastico: la prognosi è di tre giorni. Ora la madre dell’alunna diciassettenne rischia una denuncia per lesioni, mentre la ragazza rischia l’esclusione fino alla fine dell’anno scolastico, anche perché la sospensione non sarebbe la prima ricevuta dalla giovane.

Ministro Bussetti: ‘Gli insegnanti devono essere rispettati da tutti’

Il Ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ha commentato questo spiacevole episodio in un post pubblicato sul proprio profilo Facebook: ‘Gli insegnanti devono essere rispettati da tutti, studenti e genitori. Sempre. Non ci sono giustificazioni per un episodio del genere. Quello che è accaduto a #Lodi è gravissimo. Sono vicino alla docente aggredita.’