Scuola, contratto e aumento stipendi docenti e ATA ultime notizie: inizia il countdown

Al Ministero dell’Istruzione ci si prepara per il secondo round, forse quello decisivo, sulla questione precariato. Il secondo vertice si svolgerà, come già vi abbiamo anticipato nei giorni scorsi, giovedì prossimo. I sindacati, come riporta l’edizione odierna del quotidiano economico ‘Italia Oggi’, cercheranno di presentare una proposta unitaria che, per il momento, è ancora da definire nei dettagli.

Precariato docenti, giovedì secondo round: la partita resta aperta

Non è da escludere, però, che i sindacati prima intendano valutare quella che sarà la proposta che il Miur metterà sul tavolo tecnico, anche e soprattutto alla luce dei dati relativi alla carenza dei posti e della loro dislocazione territoriale.
Il primo passo, conseguito durante il primo incontro, è quello relativo alla volontà di eliminare la prova preselettiva per i docenti che possono vantare almeno tre anni di servizio, prevedendo anche una percentuale più ampia di posti riservati in relazione al prossimo concorso ordinario. Alla selezione ordinaria verrebbe affiancata una fase transitoria riservata tramite PAS, finalizzata all’immissione in ruolo.

Potrebbe interessarti:  Scuola, PAS e precariato docenti ultime notizie: ecco i dettagli della proposta

Concorso ordinario infanzia e primaria: bando in arrivo

Per quanto riguarda il concorso ordinario infanzia e primaria, si attende la pubblicazione del bando. Il testo ha già ottenuto l’autorizzazione del Ministero delle Finanze e ora è all’esame del dicastero della Funzione Pubblica. Il bando indicherà la data della presentazione delle domande e delle prove. Il Decreto Ministeriale 327/2019 ha già deciso, invece, i programmi di studio e l’oggetto delle prove. Sul sito del Ministero dell’Istruzione sono stati pubblicati anche il DM 328/19 con la tabella di valutazione, il DM 329/19 relativo ai requisiti dei componenti delle commissioni e il DM 330/19 in relazione alla formazione delle commissioni.