Scuola, il supporto di Acer per il futuro dei ragazzi: contro il cyberbullismo
Scuola, il supporto di Acer per il futuro dei ragazzi: contro il cyberbullismo

Acer, da sempre impegnata nel sostenere l’educazione dei ragazzi, sostiene, tramite il suo operato, la scuola italiana, mettendo a disposizione risorse ed energie e proponendo un progetto didattico-educativo, atto ad insegnare ai ragazzi i pericoli e il disprezzo verso il cyberbullismo. L’azienda di Taipei non manca, inoltre, di realizzare un’offerta completa per creare classi digitali.

L’obiettivo di Acer è sostenuto da Neways, realtà specializzata in progetti educativi, con la supervisione di Andip (Associazione Nazionale per la Difesa della Privacy). Al riguardo, Acer for Education ha dato il suo supporto per la seconda edizione del progetto ‘Le avventure dei Cyberkid’, anno scolastico 2018-2019.

Scuola: il progetto Cyberkid

Il progetto Cyberkid è rivolto prettamente agli studenti di scuola secondaria di I grado. L’obiettivo è trasmettere a ragazzi e adulti una consapevolezza maggiore in campo tecnologico, che vede nel web e negli altri dispositivi informatici un valido aiuto per il miglioramento della nostra società e non di certo dei pericoli da evitare.

telegram-scuolainforma-336x280

Solo tramite una buona educazione riguardo le nuove tecnologie, sin dalla giovane età, l’uso corretto di Internet può diventare una preziosa risorsa per contrastare il cyberbullismo. Il progetto, integrativo al percorso didattico per contrastare questa grave piaga, è stato portando avanti tramite un iter ludico e creativo.

Il video realizzato dagli alunni

Una volta terminato il percorso educativo, gli alunni hanno mostrato un video da loro creato, usato come spunto per uno stimolo creativo, analizzando aspetti importanti e delicati, tramite la supervisione degli insegnanti.

Il filmato, che poteva essere sia recitato che cantato, trattava il seguente argomento: ‘Trasformiamoci anche noi nei Cyberkid per vincere il bullismo’. Le classi aderenti all’iniziativa hanno partecipato a un contest finale con in palio diversi premi, tra cui: notebook, visori Windows Mixed Reality e proiettori. 

I vincitori

Gli elaborati vincitori sono stati realizzati dai ragazzi degli istituti scolastici qui elencati

  • “Cancella il cyberbullismo”: Scuola Secondaria di 1° Grado Mozzecane, Verona, Classe 2° D – Insegnanti Simone Mantovani e Desiree Bove;
  •  “RegolaMente”: Scuola Secondaria di 1° Grado IV IC.G.Galilei, Acireale, Classe 2° F – Insegnante Gaetana Trecarichi Paro;
  • “Il peso delle parole”: Scuola Secondaria di 1° Grado Cardinale G.Massaia, Napoli, Classe 2° F – Insegnante Rosanna Scala.

La premiazione sarà effettuata da Acer presso le scuole degli studenti vincitori. A questo Link è possibile scaricare la locandina del progetto Cyberkid relativo all’a.s. 208/2019. Qui sotto invece, potete leggere il comunicato originale.

comunicato-Cyberkid_II-edizione