Scuola, scoppia la polemica all'esame di maturità: Miur sostituisce prof razzista
Scuola, scoppia la polemica all'esame di maturità: Miur sostituisce prof razzista

Singolare vicenda quella accaduta al liceo scientifico ‘Copernico’ di Pavia, dove studenti e insegnanti hanno detto no al professor Carlo Gallarati come presidente di commissione alla Maturità. Il motivo? Il professore è stato accusato di essere razzista.

‘Se ci valuta lui ci rifiutiamo di entrare e fare l’esame’. Gallarati avrebbe dovuto presiedere la commissione in due quinte, sezioni I ed L: nella prima sezione solo 5 studenti su 18 hanno genitori nati in Italia, nella seconda i figli di migranti sono 3 su 19.

A Pavia, rivolta contro il professore razzista

Da cosa nasce la rivolta? Il professore, da due anni in pensione, si è lasciato andare a frasi sconvenienti sui social. Un suo tweet recitava: ‘Anch’io ho incontrato una risorsa negro sulla tangenziale ovest di Milano. Andava in bicicletta sulla corsia d’emergenza contromano. Spero l’abbiano travolto’. In un’altra occasione, commentò l’aggressione di una banda di stranieri a Sanremo: ‘Bisogna girare con la pistola e quando uno ti aggredisce sparargli nei cog****i’.
Mauro Casella, docente di diritto e preside del ‘Copernico’ ha commentato: ‘Sono venuti da me spaventati, mi hanno mostrato i tweet e hanno detto che chi scrive cose simili è incompatibile con la scuola e con un incarico pubblico. Assieme a tutti i miei insegnanti ho condiviso la loro idea’.

Il professore si difende

Dopo la segnalazione all’ufficio scolastico provinciale, il presidente di commissione ieri è stato rimosso e sostituito.
Il professor Gallarati si è detto ‘stupito’. ‘Su Twitter scrivo da libero cittadino, non da prof. Se poi vedo un negretto che pedala fischiettando sto attento, ma rischia di suo e non può lamentarsi. Parlo le lingue – ha dichiarato alla Provincia Pavese – con gli stranieri per anni alle serali non ho mai avuto problemi. Sono un bravo docente, volete farmi passare per razzista’.