Miur e sindacati (FLCCGIL, CISL, UIL, SNALS e GILDA) hanno raggiunto un accordo sui PAS l’11 giugno scorso. Sono previsti percorsi di abilitazione per le discipline, ma non per il sostegno. Chi vuole abilitarsi per il sostegno, deve partecipare al TFA. Chi può partecipare ai PAS? E’ il testo stesso a definire le caratteristiche e i requisiti dei corsi. Ricordiamo che i Pas sono solo per la scuola secondaria.

PAS: requisiti e caratteristiche

Il testo che riguarda l’intesa sui PAS stabilisce che è:

  • aperto a tutti i docenti con tre annualità di servizio nelle scuole statali, paritarie e percorsi di istruzione e formazione professionale limitatamente all’obbligo scolastico
  • attivato entro e non oltre il 2019
  • articolato su più cicli annuali (saranno le Università, in base alle iscrizioni, a decidere se attivare più cicli annuali)
  • aperto alla partecipazione anche del personale di ruolo e ai dottori di ricerca.
Potrebbe interessarti:  Pas e concorso straordinario precari, ci siamo quasi: chi può accedere

Chi ha 3 annualità di servizio su sostegno (o servizio misto) può accedere al PAS, dato che l’intesa prevede solo “tre annualità di servizio”. Inoltre, possono accedere anche i docenti di ruolo.

telegram-scuolainforma-336x280

NB: per annualità di servizio si intende servizio prestato per almeno 180 giorni in un anno o il servizio prestato ininterrottamente dal 1° febbraio sino al termine degli scrutini.

Cosa offre l’abilitazione con il PAS

L’abilitazione ottenuta con i PAS permette di essere inseriti nella II fascia delle graduatorie di istituto e di essere assunti nelle scuole paritarie.