Scuola, Bussetti: 'Un concorso vinto non dà il lasciapassare per delirare e offendere'
Scuola, Bussetti: 'Un concorso vinto non dà il lasciapassare per delirare e offendere'

Comunicato

Il Coordinamento Nazionale di Scienze della Formazione Primaria Nuovo Ordinamento chiede l’intervento tempestivo del MIUR a

per una verifica delle procedure concorsuali straordinarie 2018 relative al reclutamento del personale docente a tempo indeterminato nelle scuole dell’Infanzia e Primaria.

Chi non ha sostenuto la prova orale, prevista dal bando, deve essere escluso dalle Graduatorie di Merito Straordinarie Regionali!

telegram-scuolainforma-336x280

Non è stato segnalato, perché non dimostrabile, il business dei ppt in circolazione, ossia l’estensione dei file delle presentazioni PowerPoint, unità didattiche scritte, dietro compenso, da soggetti terzi per il candidato, e non si segnala neanche il punteggio 0 su 30 ottenuto in sede di concorso.

Di contro, ciò che si segnala è che, in alcune sedi, il candidato non abbia, addirittura, sostenuto la prova orale prevista dall’art. 8 della suddetta procedura!

Si sottolinea, infatti, che l’art. 10 “Graduatorie di merito straordinarie regionali”, comma 2, recita: “Ciascuna graduatoria comprende tutti i soggetti ammessi alle distinte procedure e che si sono sottoposti alla prova orale di cui all’art.8”.

Proporre e mostrare qualcosa al giudizio di altri non significa, semplicemente, presentarsi come persona fisica, firmare e andarsene!

Un conto è presentarsi davanti a una commissione di valutazione, sedersi, fare scena muta, ed è comunque scandaloso, poi firmare e ottenere un punteggio pari a 0/30, un altro è presentarsi, firmare soltanto, senza neanche sottoporsi alla prova.

Non sussiste di certo il reato per il punteggio 0/30, essendo prova orale non selettiva, ma le commissioni hanno verbalizzato un’interrogazione mai fatta? È stato scritto, nero su bianco, che il candidato ha solo firmato e se n’è andato, senza sostenere un bel niente? Perché, in questo caso, si parla di falso in atto pubblico ed è responsabilità del MIUR il rispetto del bando di concorso. Si leggano i verbali e si verifichino i punteggi 0/30!

Potrebbe interessarti:  Miur presto impartirà disposizioni a tutti gli uffici scolastici regionali per il reinserimento in seconda fascia

I candidati che non hanno sostenuto la prova orale, debbono essere esclusi dalle Graduatorie di Merito Straordinarie Regionali!

Candidati SFP danneggiati

L’associazione crede che, tale segnalazione, sia un atto dovuto nei confronti di quei pochi laureati in Scienze della Formazione Primaria Nuovo Ordinamento, che hanno potuto partecipare al concorso straordinario, che si sono sottoposti alla prova, ma che si ritroveranno in coda rispetto a chi, avendo più anni di servizio, anche senza dire una parola, sarà in una posizione privilegiata per l’immissione in ruolo. Ma è un atto dovuto, soprattutto, nei confronti di tutti i bambini e le bambine, che hanno il diritto ad aver insegnanti competenti e selezionati, che promuovano il rispetto delle regole e della convivenza civile, il buonsenso civico, i principi democratici. A insegnanti che, per poter insegnare, siano almeno in grado di materializzare quotidianamente il principio di onestà intellettuale. “Conditio sine qua non” indispensabile per meritarsi una cattedra.

COORDINAMENTO NAZIONALE SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA N. O.