Cori, riduzione delle rette per l'asilo nido 'Il Bruco Verde'
Cori, riduzione delle rette per l'asilo nido 'Il Bruco Verde'

Aggiornamenti sugli asili nido italiani. Nel comune di Cori (LT) per l’anno scolastico 2019/2020, si prospetta una riduzione delle rette di circa 25 euro al mese presso l’asilo nido Il Bruco Verde. Questo al fine di garantire la frequenza dei bambini presso la struttura.

Il Comune di Cori è stato ammesso al contributo regionale di circa 8000 euro, destinato all’abbattimento del costo della prossima iscrizione all’asilo nido destinato a bambini dai 0 ai 3 anni. Il servizio educativo è gestito dalla Cooperativa sociale Utopia 2000 Onlus. 

Cori, compilazioni della graduatoria al Bruco Verde

Sono attualmente aperte le iscrizioni per la compilazione della graduatoria riguardante gli aventi diritto alla frequentazione l’asilo nido “Il Bruco Verde”. L’edificio è sito in Via Giacomo Ricci. Le iscrizioni sono destinate ai bambini nati entro il 30 giugno residenti a Cori con il proprio nucleo famigliare, che non abbiano compiuto i 3 anni d’età. Le domande dovranno essere inviate entro la data del 31 luglio 2019. L’avviso pubblico relativo è consultabile sul sito istituzionale del comune di Cori.

Il Bruco Verde: fiore all’occhiello della provincia di Latina

telegram-scuolainforma-336x280

Il Bruco Verde rappresenta una delle migliori realtà scolastiche della provincia di Latina. I bambini sono soggetti attivi e partecipanti all’esternazione delle loro personalità, attraverso modi di essere e di fare, all’interno di un ambiente pensato per venire incontro alle loro necessità. Il tutto aiutato da una didattica innovativa, comprendente laboratori ricreativi ed espressivi, ovvero: corsi di inglese, di musica e educazione al movimento.

Il primo cittadino: “Ci sta a cuore l’attenzione dei bambini”

Mauro De Lellis, primo cittadino di Cori, e Chiara Cochi, assessore alle politiche sociali, hanno dichiarato al riguardo: “L’attenzione ai bisogni dei bambini e della famiglia sta a cuore alla nostra amministrazione. Questo è il motivo che ci spinge a porre attenzione a tutte le iniziative che la Regione Lazio mette in campo a sostegno della famiglia e dei suoi bisogni”.