Concorso Straordinario primaria e infanzia, tutela dell'invalidità

Il Direttore del Dipartimento III della Città Metropolitana di Roma Capitale ha comunicato (tramite opportuna nota inviata agli istituti scolastici di II grado) che per l’a.s. 2019/2020 non saranno evase richieste di alcun tipo riguardo le forniture di nuovi arredi scolastici a causa del mancato stanziamento di fondi nel Bilancio 2019 dell’ente metropolitano.

Tale decisione è stata salutata con preoccupazione da parte di numerose sigle sindacali tra cui FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA, GILDA FGU e SNALS CONFSAL. Una decisione che tali istituzioni hanno giudicato “grave e ingiustificabile”, in quanto la fornitura degli arredi alle scuole è un obbligo da parte degli enti locali.

Roma, polemiche sul provvedimento

Con il provvedimento illustrato nei paragrafi introduttivi, è facilmente intuibile come ciò vada a mettere in discussione il diritto degli studenti di seguire le lezioni in condizioni adeguate alle loro esigenze. Tali provvedimenti, fanno notare le sigle sindacali, non faranno altro che accentuare la disparità tra le scuole.

Gli istituti che dispongono di maggiori risorse, anche grazie ai cosiddetti ‘contributi volontari’ sempre più generosi (anche tramite il taglio degli investimenti) potranno affrontare il problema in maniera autonoma, mentre le scuole con risorse più esigue saranno costrette ad arrangiarsi con quel poco che hanno.

Il punto dei sindacati

La situazione è inaccettabile per molti sindacati, che invitano i dirigenti scolastici a non accettare passivamente tale decisione. Rassicurazioni informali non sono sufficienti, servono più che altro atti concreti da parte dell’Amministrazione. Le precitate sigle sindacali chiedono quindi al primo cittadino del comune di Roma di intervenire, anche tramite provvedimenti urgenti, al fine di rimuovere tale grave problema, dando valide garanzie agli istituti scolastici.

Sempre i sindacati chiedono, invece, al Presidente della Regione Lazio e al Direttore dell’USR Lazio un pronto intervento per superare la crisi. Le sigle informano che da parte loro ci sarà la messa in atto di tutti le iniziative possibili a tutela delle comunità scolastiche. Qui di seguito vi proponiamo il comunicato ufficiale sull’argomento.

Comunicato-stampa-forniture-arredi-scolastici