Concorso Personale ATA 2019: in forse il decreto, ultime notizie 9/08
Concorso Personale ATA 2019: in forse il decreto, ultime notizie 9/08

Fino a ieri sera le notizie circa l’imminente pubblicazione del Decreto del Concorso Personale ATA 2019 parlavano di settembre 2019. Le recenti turbolenze della compagine governativa con lo stop a questo esecutivo da parte di Matteo Salvini farebbero pensare ad un nulla di fatto anche su questo versante.

Decreto Concorso Personale ATA 2019 in alto mare

Dopo la revoca degli appalti di pulizia alle cooperative esterne (ditte private), l’anno scorso l’attuale governo aveva pensato di indire un Concorso ad hoc per questo comparto della scuola. Insomma, le pulizie degli ambienti scolastici, dovendo ritornare ad essere svolte (a partire dal 2020) dal personale interno, ovvero dal Personale ATA, avrebbe avuto bisogno di essere aumentato mediante un regolare concorso pubblico. Tale prova concorsuale avrebbe potuto stabilizzare tutto il personale Ata precario e non solamente quello attuale che lavora nelle cooperative di pulizia.

Il Decreto in oggetto, secondo alcune indiscrezioni sindacali e di stampa, sarebbe dovuto essere approvato a Settembre 2019. Vari problemi procedurali di cui anche i sindacati pare siano a conoscenza, hanno per forza maggiore procrastinato la sua rapida approvazione.

La bozza del decreto, visionata come dicevamo prima anche dai sindacati, riportava al suo interno tutta una serie di dati: le modalità di svolgimento della prova concorsuale, la tempistica e il numero delle unità da assumere. Scelte politiche che avranno cozzato quasi sicuramente con le aspettative dei sindacati stessi.

Potrebbe interessarti:  Personale ATA, Miur: elaborate le graduatorie di istituto II fascia, avviso ufficiale

Per queste motivazioni il tavolo delle trattative è stato convocato il prossimo settembre 2019, al fine di sciogliere definitivamente le riserve espresse dalle parti che si sono confrontate. Quelle problematiche emerse nei mesi scorsi, però, con molta probabilità, rimarranno solo un lontano ricordo, visto che la situazione politica che sta per delinearsi in queste ore non fa sperare nulla di positivo. Con molta probabilità, salvo ripensamenti clamorosi dell’ultima ora, si dovrà attendere il prossimo esecutivo che uscirà fuori dalle prossime elezioni politiche (forse non prima di dicembre 2019).

Le dichiarazioni critiche di Anief contro l’attuale governo: “… ennesimo trattamento irriguardoso verso il Personale ATA”

Intanto giungono a gran voce le dichiarazioni in queste ore di Marcello Pacifico (Anief) nei confronti del governo attualmente in carica a proposito della scelta di non coprire per intero con le assunzione del personale ATA precario tutti quei posti che si sono resi disponibili dopo i pensionamenti.

Lo stesso Presidente Anief dichiara: “… Si tratterebbe dell’ennesimo trattamento irriguardoso verso una categoria della scuola che ogni giorno lavora perché l’organizzazione e le lezioni scolastiche si svolgano al meglio”.