Scuola, Salvini contestato ferocemente a Catania: lo sfogo di Lucia Azzolina
Scuola, Salvini contestato ferocemente a Catania: lo sfogo di Lucia Azzolina
Matteo Salvini ha visitato ieri le città di Taormina, Siracusa e Catania: si sono registrate feroci contestazioni al grido di ‘Buffone, traditore, vergognati’. Vi sono stati alcuni momenti di tensione tra un gruppo di sostenitori del leader della Lega e altri che contestavano duramente il vicepremier.
La deputata del Movimento 5 Stelle, Lucia Azzolina, ha commentato quanto accaduto ieri in Sicilia, attraverso un post pubblicato sulla propria pagina Facebook. Ecco le parole dell’esponente ‘grillina’.

Salvini contestato a Catania, Azzolina: ‘Non si gioca con il paese per i propri squallidissimi interessi personali’

‘Ho visto i video delle contestazioni feroci a Salvini a Catania, città nella quale ho studiato. – ha scritto Lucia Azzolina – Stessa cosa è successa a Siracusa dove sono nata e cresciuta. I meridionali non dimenticano il tuo rancore e quello della Lega verso il sud. Siamo stati descritti tutti come nullafacenti. Io ho sempre lavorato e studiato e come me tantissimi siciliani.
Il mio sogno – prosegue Azzolina – sarà vedere prima o poi le stesse contestazioni a Biella dove vivo. Avverrà, perché Salvini è un irresponsabile e anche i cittadini biellesi sono certa che lo abbiano già capito. Non si gioca con il paese per i propri squallidissimi interessi personali e per quelli dei propri amichetti da sistemare in Parlamento. Taglia i parlamentari, vediamo se hai il coraggio. In fondo hai già votato per tre volte, non ti tirerai indietro alla quarta?’

Lucia Azzolina: ‘Pubblicherò dei video, anche sulla scuola’

Tra qualche giorno pubblicherò dei video, di cui uno sulla scuola e spiegherò per bene quest’anno di Miur Lega. Sto per partire per Roma, avrò un solo obiettivo: non lasciare il paese in mano alla Lega e a Fratelli d’Italia e per questo vi garantisco che mi impegnerò. Vi aggiorno. Un abbraccio a tutti’, conclude la deputata del Movimento 5 Stelle.