Asili nido pubblici e privati gratis in Lombardia: tutte le info utili, news 14/08
Asili nido pubblici e privati gratis in Lombardia: tutte le info utili, news 14/08

Una buona notizia, pubblicata nelle ore scorse dall’agenzia di stampa Ansa, riguarda l’azzeramento delle rette scolastiche negli asili nido lombardi, sia pubblici che privati. Si tratta di un bando regionale in cui vengono stanziati in totale 37 milioni di euro per andare incontro alle difficoltà economiche di molte famiglie lombarde il cui reddito ISEE non superi i 20mila euro annui. Vediamo di che si tratta.

notizie-scuola-banner-300x250

Asili nido pubblici e privati gratis in Lombardia: stanziati 37 milioni per le famiglie con reddito basso

Loading...

Un’occasione, insomma, da non farsi scappare soprattutto per il periodo di crisi e recessione, e per il caro vita presente purtroppo in molte regioni settentrionali d’Italia, tra cui appunto la Lombardia.

L’iniziativa regionale, presentata in questi giorni dall’Assessore lombardo alla Famiglia Silvia Piani e denominata appunto “Nidi gratis 2019-20”, prevede un periodo utile per la presentazione delle domande che va dal 23 settembre al 25 ottobre 2019.

Ecco cosa dichiara l’assessore regionale Piani a tal proposito: “La misura azzera le rette a carico delle famiglie per i nidi e micro-nidi pubblici o privati ammessi, per i mesi di effettiva frequenza compresi da settembre 2019 a luglio 2020”.

Requisiti e modalità di presentazione delle istanze. Le famiglie non dovranno anticipare nessuna somma

Il Bando che ricordiamo ha validità solo ed esclusivamente in tutto il territorio della Lombardia è destinato alle famiglie residenti che abbiano un reddito Isee non superiore ai 20.000 euro.

Le istanze dovranno essere presentate tramite il sistema informativo “Bandi online” (raggiungibile attraverso questo indirizzo web: www.bandi.servizirl.it). Le stesse potranno essere inviate dalle ore 12:00 del 23 settembre 2019 (lunedì) alle ore 12:00 del 25 ottobre 2019 (Venerdì).

Un requisito indispensabile per ottenere il contributo di cui sopra è quello che entrambi i genitori, oltre che essere residenti nel territorio della regione Lombardia devono anche dimostrare di possedere un lavoro stabile e certificato.

In ogni caso le famiglie non dovranno anticipare nessuna somma. Ecco, in conclusione, cosa dice l’Assessore alle famiglie sui risultati ottenuti in questo anno: “La misura è sempre più apprezzata anche in considerazione del fatto che le famiglie non sono tenute ad anticipare alcun pagamento”.

Questo il link diretto per prendere visione del bando 2019/2020: https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/lombardia-notizie/DettaglioNews/2019/08-agosto/12-18/nidi-gratis-da-regione-lombardia-37-milioni-per-azzeramento-rette