Scuola, precariato docenti ultime notizie: 'i precari cronici sapranno bene chi ringraziare'
Scuola, precariato docenti ultime notizie: 'i precari cronici sapranno bene chi ringraziare'

Continua lo scontro tra i due partiti di maggioranza, Lega e Movimento 5 Stelle, per quanto riguarda i problemi della scuola. Questa volta è l’onorevole Giorgia Latini (Lega) ad accusare il partito pentastellato. Si ritiene, infatti, che il M5S sia il ‘partito del no’, un partito dove si preferisce attaccare per non essere attaccati. La Vice Presidente della Commissione Cultura, Scienze ed Istruzione alla Camera ha invitato, ancora una volta, i ‘grillini’ a rispettare il punto 22 del contratto di Governo, dove si parla di ‘fase transitoria’, mirata al superamento del precariato storico.

Decreto salvaprecari, Giorgia Latini (Lega): ‘M5S partito del no’

‘Sinceramente non riesco a comprendere il perché il M5S sulla scuola, continui a puntare il dito contro la Lega – ha affermato Giorgia Latini – Capisco invece che, per nascondere le loro incredibili mancanze e azioni ostative in merito al superamento del precariato storico e cronico, si attacchi per non essere attaccato. Ma appare evidente agli occhi di tutti, specie dei precari della scuola, che questo agire mette ancora più in risalto il fatto di essere il partito del no.’

Potrebbe interessarti:  Crisi di governo, M5S: non è nostra la responsabilità del naufragio salvaprecari

Giorgia Latini: ‘I precari cronici sapranno bene chi ringraziare’

‘Non sarebbe invece più utile – si chiede l’esponente del partito del Carroccio – se veramente vogliono il bene dei lavoratori, rispettare l’ormai famoso punto 22 del contratto di governo che parla di “fase transitoria” mirata al superamento del precariato cronico ampliato a dismisura da quella “Buona Scuola” di Matteo Renzi? O forse non è consona perché fortemente voluta dal ministro dell’Istruzione Marco Bussetti? Certo, risulta essere quantomeno strano questo atteggiamento del M5S dal momento che anche il Primo Ministro Giuseppe Conte ed i sindacati della scuola hanno sempre definito una soluzione ottima e, soprattutto, condivisa. Inutile dire che i lavoratori della scuola, i precari cronici, – ha concluso Giorgia Latini – sapranno bene chi ringraziare di questi continui ed incredibili no al decreto e questa non sarà certo la Lega’.