Scuola, stipendi docenti e ATA ultime notizie: ecco gli ultimi dati della Ragioneria dello Stato

La Ragioneria dello Stato ha diffuso alcuni dati riguardanti la Pubblica Amministrazione, relativi ai contratti a tempo e agli stipendi dei dipendenti pubblici. Un primo dato che emerge è quello relativo ai contratti a tempo che sono più di tre milioni (per l’esattezza 3.367.171). L’11,2 per cento di questi contratti (340mila) riguarda il personale precario che risulta in aumento (+8,8 per cento rispetto allo scorso anno.

Personale scolastico, stipendi medi docenti e ATA in fondo alla classifica della Pubblica Amministrazione

Sul fronte stipendi, la retribuzione media pro-capite, nel 2017, ammontava a 34.491 euro ma gli stipendi del personale della scuola si trovano in fondo alla classifica con una media di 28.440 euro.
Spicca un dato piuttosto rilevante: gli stipendi medi del personale scolastico sono quasi cinque volte più bassi rispetto a quelli dei magistrati (137.294 euro).
La Ragioneria dello Stato, inoltre, ha evidenziato come il costo totale per gli stipendi è stato pari a 160 miliardi, una cifra che è rimasta più o meno invariata rispetto all’anno precedente (con un leggerissimo aumento dello 0,2%). La spesa, comunque, si è ridotta di circa 12 miliardi se confrontiamo i dati del 2009, dove si registrò il picco massimo.