TFA Sostegno, accesso idonei non vincitori: l'Avvocato risponde del 28/08
TFA Sostegno, accesso idonei non vincitori: l'Avvocato risponde del 28/08

L’argomento di cui vogliamo parlare è relativo ai docenti idonei non vincitori al TFA Sostegno 2019 e della loro istanza per accedere in sovrannumero al ciclo attuale di specializzazione. Il presente articolo fa parte della rubrica curata dallo Studio Legale Santonicola and Partners.

TFA Sostegno, accesso idonei non vincitori: la nostra consulenza

Ecco le ragioni del ricorso individuale.

Saranno impugnate le graduatorie di merito universitarie, per domandare l’accesso in sovrannumero, all’attuale ciclo specializzante, con richiesta del recupero delle ore formative perse.

Tanto, alla luce della “rivisitazione in atto” dei posti per i percorsi specializzanti, recentemente sancita dal t.a.r. lazio.

Il quesito/consulenza informativa.

Gentile Studio Legale Santonicola and Partners,

Quale “idonea non vincitriceT.F.A. Sostegno IV Ciclo, la contatto per avere informazioni sui costi di un ricorso individuale che, tenuto conto del fabbisogno elevato dei docenti specializzati e delle rilevate incongruenze, relative ai posti “assai ridotti”, possa consentirmi  l’accesso al corso, recuperando le lezioni perdute.

Desidero poter spendere, l’eventuale specializzazione acquisita, in vista del prossimo aggiornamento delle graduatorie d’istituto.

La risposta dello Studio Legale Santonicola and Partners.

Gentile docente,

potrà scaricare le istruzioni operative del ricorso individuale “T.F.A. sostegno 2019 -accesso per gli idonei non vincitori, con correlate info in merito ai costi, inoltrando email all’indirizzo segreteriasantonicola@scuolalex.com, oggetto “info ricorso TFA sostegno idonei non vincitori”.

Le indichiamo, intanto, quelle ragioni che consentono di valutare l’avvio del ricorso individuale, riassunte nei seguenti termini:

  • l’impugnativa della graduatoria dei vincitori varia, quanto a tempistiche, in base alle differenti date di approvazione delle Università;
  • possono essere impugnati eventuali provvedimenti, emessi nello specifico ateneo, che abbiano già ammesso in sovrannumero altri concorrenti (non al fine di scavalcare i colleghi, ma per invocare lo stesso trattamento);
  • potrà essere valutata, caso per caso, la possibilità di rivolgersi al T.A.R. locale (in luogo del T.A.R. Lazio) essendo, la graduatoria dei vincitori, emanata dalla singola istituzione universitaria.