Scuola, supplenze sostegno ultime notizie: docenti in rivolta per assegnazioni cattedre
Scuola, supplenze sostegno ultime notizie: docenti in rivolta per assegnazioni cattedre
E’ in programma oggi, 4 settembre, un sit-in di protesta degli insegnanti specializzati sul sostegno della Sicilia per quanto riguarda la scuola dell’infanzia e della primaria: la manifestazione avrà luogo davanti all’Ufficio Scolastico Provinciale di Palermo.
I manifestanti indosseranno una maglietta di colore rosso quale simbolo della ‘violenza’ perpetuata a danno di migliaia di lavoratrici e lavoratori precari che, a tutt’oggi, attendono ancora la loro stabilizzazione.

Manifestazione davanti all’USP di Palermo per le cattedre di sostegno

In una nota pubblicata dall’associazione ‘Insieme per il sostegno‘, vengono spiegati i motivi della protesta: lo scopo è quello di ‘salvaguardare gli interessi degli insegnanti e dei bambini disabili – si legge in una nota – che ogni anno vedono leso il proprio diritto alla continuità didattica in nome dell’interesse personale di quanti, già di ruolo, scelgono di ritornare in Sicilia’.

Sostegno, protesta in Sicilia: ‘Chiarezza su assegnazione cattedre’

Lo scopo sarà anche quello di chiedere chiarezza sulle procedure di assegnazione delle cattedre per quanto riguarda il nuovo anno scolastico 2019/2020. A questo proposito, l’associazione che vede la partecipazione di numerosi docenti provenienti da tutte le provincie della Sicilia, ha già provveduto ad inoltrare una diffida nei confronti dell’Ufficio Scolastico Provinciale affinché venga rispettata la normativa vigente che prevede la nomina di docenti in possesso di specializzazione di prima e seconda fascia prima delle assegnazioni provvisorie degli insegnanti senza titolo.

Insieme ai docenti, saranno presenti anche le famiglie delle studentesse e degli studenti disabili che ogni anno sono costretti ad entrare in classe senza il proprio docente di sostegno.