Personale ATA, province con graduatorie esaurite: dove sarà facile lavorare
Personale ATA, province con graduatorie esaurite: dove sarà facile lavorare

Ultime notizie 11 settembre 2019 – Le voci circa la mancanza cronica di unità lavorative a scuola, in particolare del personale ATA e di quello docente, si stanno drammaticamente evidenziando. Nelle settimane passate infatti questa situazione era stata preannunciata dai principali sindacali, senza peraltro essere ascoltati.

Personale ATA: le graduatorie sono esaurite, molte supplenze da III fascia o con le MAD

A pochi giorni dall’apertura delle scuole questa drammatica verità è sotto gli occhi di tutti. La criticità deve fare i conti anche con la mancanza degli aspiranti presenti fino all’anno scorso nelle famose graduatorie di I e II fascia. Quelle, in molte zone d’Italia, si sono letteralmente svuotate.

Alla luce di queste considerazioni gli stessi USR stanno rendendo note le provincie dove, essendosi svuotate tali elenchi relativamente al personale ATA e a quello docente, molte sono le possibilità di essere assunti con contratto a tempo determinato per l’anno scolastico 2019/2020.

Potrebbe interessarti:  Personale ATA: qualche parola sulla difficile questione Exlsu

Diverse sono le figure professionali che mancano soprattutto per quanto concerne il personale ATA. Per questo motivo si sta ricorrendo alle convocazioni degli aspiranti presenti in III fascia, ovvero quella graduatoria costituita per il personale in oggetto l’anno scorso. La validità di questo elenco (aggiuntivo) ricordiamo che è triennale e nel 2021 si potrà procedere al suo aggiornamento.

Personale ATA, le province dove si potrà lavorare con la MAD

Ecco di seguito le province in cui le suddette graduatorie sono di fatto esaurite:

BASILICATA

LAZIO

PUGLIA

TOSCANA