Scuola, Lega contro Fioramonti: 'Mai visto un ministro così, pensavamo ad una bufala'

Vi abbiamo riportato, qualche giorno fa, l’intervista rilasciata dal ministro Fioramonti alla trasmissione radiofonica ‘Circo Massimo’ su Radio Capital, dove il neo titolare del Miur sembra aver voluto dare una spallata ben decisa al progetto leghista dell’autonomia differenziata.

notizie-scuola-banner-300x250

La proposta del ministro Fioramonti per la mobilità volontaria su cattedra vacante fuori regione

‘Il sistema va ottimizzato – ha dichiarato il ministro Fioramonti – non mi illudo che si possa ottimizzare in tempi rapidi. Però, se già noi aumentiamo le risorse, se noi aumentiamo le capacità dell’amministrazione di poter agire in maniera tempestiva, e diamo più mobilità ai docenti che vogliono realizzarla, perchè magari preferiscono, piuttosto che essere vacanti o precari in una regione, andare in ruolo e in cattedra in un’altra, se noi abbiamo tutte queste caratteristiche, magari nel giro di qualche mese o in un anno, possiamo alleviare questa sindrome del precariato e delle cattedre vacanti. E nel giro di qualche anno tornare entro livelli europei.’
Quindi, secondo il ministro, è importante poter dare la possibilità di un trasferimento in un’altra regione qualora vi fossero posti liberi per entrare in ruolo.

Fioramonti: ‘Per attrarre i docenti si potrebbero introdurre benefici per l’affitto e l’acquisto dell’auto’

Il progetto del neoministro riguardante la mobilità volontaria su cattedra vacante fuori dalla propria regione potrebbe essere supportato da una serie di iniziative prese dalle Regioni per agevolare il trasferimento dei docenti. ‘Per attrarre docenti – ha spiegato il ministro – le Regioni con un più alto costo del lavoro potranno introdurre benefici per l’affitto e l’acquisto dell’auto’.