Concorsi scuola ultime notizie, Fioramonti: 'Sono 20 anni che il governo e lo Stato prendono in giro'

Il ministro dell’istruzione, Lorenzo Fioramonti, è stato ospite ieri sera della trasmissione ‘Piazza Pulita’, in onda su La7: ha parlato di diversi temi, primo fra tutti quello delle risorse finanziarie da destinare alla scuola oltre che di edilizia scolastica, di stipendi dei docenti e di mobilità.

Fioramonti: ‘Sono diverso da chi mi ha preceduto’

‘Oggi il rapporto sull’edilizia scolastica l’ha presentato un signore che si chiama Lorenzo Fioramonti – ha affermato il ministro – quindi il professor Fioramonti è da due settimane ministro dell’istruzione, non solo si è impegnato a trovare le risorse. Da 14 mesi lavora affinché la scuola, l’università e la ricerca siano al centro del dibattito politico e dovete darmi atto che ci sono riuscito perché da due settimane non si parla di altro. La differenza di questa volta – ha proseguito Fioramonti – è che c’è un ministro che ha dato un orizzonte temporale relativamente corto: sull’edilizia scolastica abbiamo già preso delle iniziative importanti ma noi da troppo tempo investiamo pochissimo sulla scuola’.

Fioramonti: ‘I docenti devono essere pagati in maniera dignitosa’

‘Ci sono docenti – ha proseguito il ministro – che devono andare a lavorare lontano dalla propria sede. Dobbiamo ricominciare a creare condizioni tali per cui i docenti possano essere pagati in maniera dignitosa: abbiamo i docenti meno pagati d’Europa, ce l’ha detto anche l’Unione Europea, è diventato inaccettabile. Dobbiamo dare la possibilità a chi si trasferisce in un’altra regione volontariamente di essere pagato in modo dignitoso e di poter vivere lì, senza costantemente fare il pendolare non potendoselo permettere’.