Concorso straordinario, alta tensione PD-M5S e docenti in rivolta
Scuola, si è concluso il vertice Conte-Azzolina su riapertura delle scuole

Giornata cruciale, quella di oggi giovedì 10 ottobre, per la scuola ed in particolar modo per i docenti precari che attendono il via libera per il concorso straordinario e ordinario per la scuola secondaria. Approda, infatti, sul tavolo del Consiglio dei Ministri il testo riguardante il decreto scuola, decreto che, dunque, dovrebbe essere approvato dal Governo PD-Movimento 5 Stelle.

Decreto scuola all’esame del Consiglio dei Ministri oggi, 10 ottobre

Per quanto riguarda quella che dovrebbe essere l’ultima versione del testo, questa dovrebbe contenere la normativa riguardante, come detto, il concorso straordinario e il concorso ordinario: quest’ultimo verrà bandito contemporaneamente a quello straordinario. Nel testo, anche la proroga delle graduatorie di merito concorso 2016 e la procedura per l’immissione in ruolo in altre regioni su mobilità volontaria nel 2020/21, la riforma dei concorsi dei dirigenti scolastici, la revisione della procedura per l’assunzione dei lavoratori appalti pulizie e l’esclusione dei presidi e del personale Ata dalla rivelazione delle impronte digitali.

Il testo potrebbe essere soggetto a modifiche

Inoltre, nel testo del decreto scuola dovrebbe essere sancita l’estensione del bonus merito ai docenti precari oltre al concorso per dirigenti tecnici.

Naturalmente, il testo che verrà preso in esame quest’oggi al Consiglio dei Ministri potrà essere ancora modificato prima della sua approvazione.