Decreto scuola ultime notizie: Salvini tuona 'È tradimento M5S, Fioramonti si dimetta'
Decreto scuola ultime notizie: Salvini tuona 'È tradimento M5S, Fioramonti si dimetta'

Il leader della Lega, Matteo Salvini, attacca duramente il ministro dell’istruzione, Lorenzo Fioramonti e gli ex alleati di governo del Movimento 5 Stelle. Come riporta l’agenzia di informazione Ansa, l’ex vicepremier del primo governo Conte si è detto pronto a scendere in piazza per difendere le decine di migliaia di insegnanti italiani che il nuovo esecutivo ha condannato alla ‘precarietà a vita’.

Salvini chiede le dimissioni del ministro Lorenzo Fioramonti

Ecco le parole del leader della Lega: ‘Pronti a scendere in piazza a difendere le decine di migliaia di insegnanti che questo governo condanna alla precarietà a vita. Fioramonti si dimetta – ha tuonato Matteo Salvini – il suo decreto è l’ennesimo tradimento dei grillini‘.
Naturalmente, Salvini si riferisce il via libera al decreto scuola sancito giovedì scorso dal Consiglio dei Ministri, mediante il quale si provvede ad avviare un concorso straordinario per i docenti che possiedono almeno tre anni di servizio nella scuola statale, contemporaneamente al concorso ordinario.

Lega contro decreto scuola approvato dal CdM

Vi abbiamo parlato in un nostro precedente articolo delle numerose ‘esclusioni’ di docenti: da qui parte l’attacco del leader della Lega che si schiera dalla parte di tutti quegli insegnanti che, nel precedente decreto approvato lo scorso mese di agosto dal governo Lega-M5S, rientravano nel PAS, il percorso che avrebbe permesso loro di ottenere l’abilitazione.
Al contrario, il nuovo governo PD-M5S ha deciso di rinviare il discorso PAS ad un prossimo ddl da collegare alla Legge di Bilancio. La Lega aveva già fatto sentire la propria voce in precedenza con gli interventi, particolarmente duri, del responsabile scuola, il Senatore Mario Pittoni, e dell’onorevole Rossano Sasso.