Scuola, concorso straordinario ultime notizie: Azzolina sui docenti '180x2'
Scuola, concorso straordinario ultime notizie: Azzolina sui docenti '180x2'
Il sottosegretario al Miur, Lucia Azzolina, è stata ospite della trasmissione radiofonica ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1: tra gli argomenti trattati, anche quello degli stipendi degli insegnanti.

Lucia Azzolina ospite di ‘Un giorno da pecora’: ‘Aumenti stipendi ai docenti? Ci saranno sicuramente’

‘Sicuramente ci saranno gli aumenti stipendiali per il personale docente – ha assicurato Lucia Azzolina – e devo dire che era ora perché il personale docente è pagato poco rispetto alla media europea, poco per quanto hanno studiato. Io so benissimo quanto lavorano perché dobbiamo dimenticare la favoletta che dice che si lavora diciotto ore la settimana. No, perché io quando facevo la docente, se vuoi fare bene la docente lavori diciotto ore davanti agli studenti ma a casa ti prepari i compiti, li correggi, ti leggi i libri, ti prepari, perché sennò gli studenti ti mandano a quel paese se non ti vedono preparato. È un lavoro serissimo – prosegue il sottosegretario – che, ahimé, purtroppo in Italia non passa come tale perché anche dal punto di vista sociale i docenti non vengono più percepiti. Oggi ci sono degli episodi di violenza e io ci sto lavorando anche per inasprire certe pene.’

‘La scuola è sempre stata la mia vita, ne farò una battaglia personale’

‘Se gli insegnanti dovrebbero guadagnare come i politici? Rispondo con una frase di Calamandrei – dice Lucia Azzolina – che diceva che la scuola è più importante del Parlamento, è più importante della magistratura perché lì formi i cittadini italiani.

Io penso che Fioramonti abbia finalmente portato al centro dell’attenzione il dibattito sulla scuola, sull’istruzione, sulla ricerca e sull’università. E io farò una battaglia, anche personale, per fare in modo che la scuola abbia il più possibile perché la scuola è sempre stata la mia vita.’