Un collaboratore ATA si vedrà riconoscere da parte del Tribunale di Treviso il periodo svolto presso un istituto paritario negli anni scolastici 2003/2014 e 2004/2005. Da notare come l’istituto in questione avesse omesso il versamento dei contributi previdenziali come invece è previsto di norma dalla legge. Il diretto interessato è assistito dall’avvocato Giuseppe Versace del Foro di Bologna.

Qui di seguito il comunicato del legale Versace. Il giudice Tozzi ha accettato le richieste del collaboratore e del suo difensore. Il ricorso è stato di conseguenza accolto. Qui di seguito il comunicato stampa gentilmente inviatoci dall’avvocato Giuseppe Versace riguardo quanto stabilito dal giudice.

Personale ATA: esito della sentenza

Un collaboratore scolastico, assistito dall’Avv. Giuseppe Versace del foro di Bologna, potrà finalmente vedersi riconosciuto e valutato il periodo svolto presso l’Istituto Paritario, per i periodi A.S. 2003/2014 e 2004/2005. Lo ha stabilito il Tribunale di Treviso – Sez. Lavoro, che in tempi brevi, con Ordinanza, emessa dal Giudice Dr. Pietro Gerardo Tozzi, ha accolto il ricorso cautelare, proposto dal C.S., che al termine del contratto di lavoro relativo all’A.S. 2018/2019, esattamente il 4.7.2019, si è visto negare dall’Amministrazione scolastica, la valutazione ai fini giuridici gli anni scolastici 2003/2004 e 2004/2005, svolti presso l’Istituto Paritario.
Ciò perché l’Istituto in questione aveva omesso il versamento dei contributi previdenziali come previsto per legge.
Il Giudice Dr. Tozzi, ha ritenuto sufficienti e provate tutte le richieste avanzate, stabilendo: “accertata l’illegittimità del decreto n. 566 del 4.07.2019 di rettifica punteggio emesso dal dirigente Scolastico dell’I.C. Villorba e Povegliano di Fontane di Villorba e accertato il diritto del ricorrente al riconoscimento del punteggio corrispondente al servizio svolto presso l’Istituto Paritario “Cavour” di Corigliano Calabro in qualità di collaborato scolastico negli anni 2003/2004 e 2004/2005”. Accogliendo il ricorso.
Avv. Giuseppe Versace