Assunzioni dei precari
Assunzione dei precari

Il dibattito parlamentare sul Decreto Scuola entrerà nel vivo la prossima settimana e la Lega promette battaglia a suon di emendamenti affinché la maggioranza accolga le modifiche proposte a tutela degli insegnanti esclusi dal provvedimento.
A sostenerlo è l’onorevole Rossano Sasso che, insieme agli altri esponenti del partito del Carroccio presenti all’interno della Commissione Cultura della Camera dei Deputati, presenterà una serie di emendamenti che riguardano soprattutto il servizio svolto dagli insegnanti precari, un requisito fondamentale ai fini dell’accesso al concorso.

Emendamenti contro esclusione precari da concorso straordinario e per inclusione nel servizio dell’annualità in corso

‘Moltissimi docenti precari – ha dichiarato l’onorevole Sasso – sono esclusi dal concorso straordinario poiché, pur insegnando da molti anni come supplenti temporanei, hanno maturato al 31 agosto 2019 solo due anni interi di servizio e hanno poi ottenuto con decorrenza 1° settembre 2019 la nomina annuale per l’anno scolastico 2019/2020.’
La Lega ritiene ingiusta l’esclusione di questi insegnanti e sottolineano l’atteggiamento punitivo adottato dalle forze di maggioranza, in particolar modo da parte del Movimento 5 Stelle e del Partito Democratico. Inoltre, si ribadisce che ‘la limitazione della validità del servizio solo a decorrere dall’anno scolastico 2011/2012, non abbia alcun fondamento né logico, né tecnico, nè giuridico.’ Anche in questo caso verranno depositati degli emendamenti che chiederanno l’inclusione dell’annualità di servizio in corso.

Loading...

Lega chiede rispetto per i precari della scuola

‘La Lega – afferma l’onorevole Sasso – chiede rispetto per i precari della scuola ed è pronta a difenderli e a supportarli in ogni sede. Confidiamo in un atteggiamento responsabile da parte della maggioranza, anche perché se così non fosse, potrebbe aprirsi una nuova stagione di contenziosi con probabile soccombenza del MIUR.’