Scuola, nota Miur iscrizione Piattaforma Elisa: normativa su formazione docenti
Scuola, nota Miur iscrizione Piattaforma Elisa: normativa su formazione docenti

Il Ministero dell’Istruzione promuove l’utilizzo della nuova Piattaforma ELISA, ai fini di contrastare e di prevenire gli episodi di bullismo e cyberbullismo a scuola. La Piattaforma ELISA venne istituita a partire dall’anno scolastico 2018/2019 attraverso la nota ministeriale N. 4146 dell’8 ottobre 2018: i docenti iscritti ad oggi sono più di 5000, sono più di 4.000 sono le scuole coinvolte nel progetto. Il Miur ha emesso una nuova nota inerente alle modalità di iscrizione alla piattaforma e alla nomina dei referenti scolastici, regionali e provinciali per il contrasto del bullismo e del cyberbullismo in relazione all’anno scolastico 2019/2020.

Nota Miur N. 4920 del 7 novembre su Piattaforma ELISA

Come previsto dal Piano Nazionale per la Formazione dei docenti 2016/2019 e dalla Legge 29 maggio 2017 n.71 recante “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo“, il MIUR, in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze, ha progettato un percorso di formazione rivolto ai docenti referenti di bullismo e cyberbullismo per l’acquisizione delle competenze psico-pedagogiche e sociali per la prevenzione del disagio giovanile.
Con nota prot. 4146 del 08-10-2018 è stato avviato il lancio della Piattaforma ELISA (E-learning degli Insegnanti sulle Strategie Antibullismo; www.piattaformaelisa.it ) a partire dall’a.s. 2018/19: i docenti iscritti ad oggi sono più di 5000, mentre le istituzioni scolastiche coinvolte, con uno o due referenti, sono risultate essere più di 4.000, quasi la metà del totale delle scuole statali italiane. Piattaforma ELISA nasce per dotare docenti e scuole di strumenti d’intervento efficaci sui temi del bullismo e del cyberbullismo.

Corsi di formazione

corsi di formazione in modalità e-learning sono accessibili agli insegnanti referenti per il contrasto del bullismo e del cyberbullismo di ogni scuola del territorio italiano. L’accesso ai corsi è garantito anche ai referenti provinciali e regionali (la raccolta delle adesioni è su base regionale grazie al supporto dei referenti regionali). I contenuti del percorso di formazione spaziano dalla definizione e le caratteristiche del bullismo e del cyberbullismo, alle azioni per prevenire e intervenire efficacemente su tali fenomeni.
La formazione base è costituita da 4 corsi progressivi per un totale di 25 ore formative: CORSO 1 “Bullismo e cyberbullismo: conoscenza, valutazione e indicazioni per la prevenzione” (8 ore); CORSO 2 “Percorsi di prevenzione universale” (7 ore); CORSO 3 “Cyberbullismo: gli aspetti giuridici” (3 ore); CORSO 4 “Percorsi di Prevenzione Indicata” (7 ore). Dall’a.s. 2019/20 è attivo un ulteriore corso di approfondimento (CORSO 5 “Bullismo basato sul pregiudizio”) a cui possono iscriversi coloro che hanno terminato il percorso base.
Ciascuno corso è suddiviso in più moduli organizzati in lezioni: a partire da una videolezione introduttiva vengono offerti una serie di strumenti operativi scaricabili e utilizzabili a scuola, suggerimenti per ulteriori approfondimenti, esercitazioni pratiche e questionari finali per un’autovalutazione. Alla conclusione dei corsi viene fornita al docente l’attestazione relativa alle ore di formazione effettuate su Piattaforma ELISA.

Indicazioni per le scuole

Nell’ottica di un approccio sistemico, avviato dal Ministero per sostenere le strategie di contrasto del bullismo e cyberbullismo, come previsto dal Piano Nazionale per la Formazione dei docenti 2016/2019 e dalla Legge 29 maggio 2017 n.71 recante “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo”, si ricorda che ogni scuola è chiamata a nominare (o riconfermare), nella propria autonomia un docente referente per il contrasto del bullismo e del cyberbullismo.
Al fine di potenziare le possibilità d’intervento nell’ambito del contrasto e della prevenzione di tali fenomeni, si consiglia vivamente di nominare almeno due docenti referenti per ogni istituzione scolastica. Inoltre, a partire dall’a.s. 2019/20, nell’ottica di promuovere la costituzione di un gruppo di lavoro attivo nella prevenzione e contrasto del bullismo e del cyberbullismo, la formazione e-learning è aperta anche ad altri docenti (fino ad un massimo di tre per ciascuna istituzione scolastica) che supportino il/i docente/i referente/i. L’iscrizione prevede la compilazione di un modulo (scaricabile al seguente link https://www.piattaformaelisa.it/elearning/login/index.php) per ogni docente che è stato nominato dal Dirigente Scolastico a partecipare alla formazione su Piattaforma ELISA.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’indirizzo mail supporto@piattaformaelisa.it. Data la rilevanza del progetto, si invitano le SS.VV. a fornire nuovamente la più ampia comunicazione dell’iniziativa, in particolare a tutti i referenti scolastici, regionali e provinciali per le attività di contrasto al bullismo e al cyberbullismo. Si richiede, inoltre, un’ulteriore verifica in merito all’avvenuta nomina dei propri referenti scolastici per il bullismo e cyberbullismo e successiva iscrizione in Piattaforma ELISA.