Miur, Azzolina ironizza su Salvini e la sua ossessione per le scuole medie e i 3 mesi di vacanze estive

Il sottosegretario al ministero dell’istruzione, Lucia Azzolina, ha postato un durissimo messaggio all’indirizzo del leader della Lega, Matteo Salvini che aveva parlato di ‘scuole medie parcheggio’ e di tre mesi di vacanze estive. Questa la risposta della deputata grillina.

Lucia Azzolina contro Salvini: ‘Non perdi occasione per tacere’

‘Lavoriamo per eliminare i tre anni di buco della scuola media.  Nessun paese europeo ha questi tre anni di parcheggio così come tre mesi di vacanze estive. Di chi sono queste parole? – afferma Lucia Azzolina – Lo ha detto Matteo Salvini parlando delle idee della Lega in un incontro svoltosi nella provincia di Monza-Brianza (Agenzia Ansa). Ahimé, Salvini non perde occasione per tacere. Allora, Salvini, partiamo dalle basi: non esiste più la scuola media, si parla di istruzione secondaria di primo grado. La scuola media, come la chiami tu, non è un parcheggio perché ci lavorano docenti, personale Ata, dirigenti scolastici ed è frequentata dai nostri studenti e non si può pensare che tutte le scuole ‘medie’ d’Italia siano un parcheggio. Ho sempre odiato la politica per slogan e ho provato sempre un certo imbarazzo rispetto a quei politici che di scuola non sanno nulla. Non solo perché non ci hanno mai lavorato ma perché a stento l’hanno frequentata e si permettono poi di dire queste cose del tutto errate. Sulla scuola non si può parlare per slogan, è una cosa seria.’

‘Salvini, sarebbe il caso che facessi anche tu il Parlamentare’

‘Poi mi chiedo – aggiunge Lucia Azzolina – sulla questione dei mesi di vacanze estive, a chi si riferiva Salvini? Alle famiglie, agli studenti, ai docenti? E allora vorrei dire, Salvini guarda di più a casa tua perché tre mesi di vacanze estive te li sei fatti tu, prima te li sei fatti al Papeete, ora te li fai in campagna elettorale in tutta Italia, non mettendo mai un piede al Senato. Tu eri quello che diceva che noi Parlamentari, in agosto, dovevamo alzare il sedere dalla sedia mentre stavamo lavorando anche per te, adesso sarebbe il caso che tu facessi anche il Parlamentare andando in Senato. Sorvoliamo sui tre mesi estivi, il Movimento 5 Stelle sta lavorando molto seriamente. Vi illustrerò in una diretta quali sono i miglioramenti che verranno apportati al Decreto Scuola, le differenze tra un governo che non ci ha lasciato lavorare e quello attuale che per fortuna ragiona in tutt’altri termini.’