Decreto scuola, Pittoni: 'PD e M5S temono di dover ammettere la loro incapacità'
Decreto scuola, Pittoni: 'PD e M5S temono di dover ammettere la loro incapacità'
Sugli emendamenti al Decreto Scuola, in corso d’esame presso le Commissioni riunite di Cultura e Lavoro, è guerra aperta. A dichiararlo è il senatore della Lega, Mario Pittoni, il quale ha sottolineato, all’interno di un messaggio postato su Facebook, la volontà del suo partito di opporsi fermamente a tutti i tentativi di ‘raggiro’ che il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico stanno cercando di mettere in pratica contro chi nell’insegnamento ha messo l’anima.

Pittoni contro il governo M5S-PD sul Decreto Scuola

Una decisa presa di posizione da parte del partito guidato da Matteo Salvini. Il messaggio del Presidente della Commissione Cultura in Senato si conclude ricordando a tutti che la storia insegna che sul tradimento della Scuola cadono i Governi: il chiaro riferimento è a quanto accaduto recentemente con la Buona Scuola e la caduta dell’ex Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Ecco il testo del senatore Pittoni postato su Facebook.

Il messaggio su Facebook

“Su decreto Scuola alla Camera è guerra: un fuoco di sbarramento contro le proposte dell’opposizione – anche quelle più di buonsenso e assolutamente praticabili – senza precedenti. M5S e PD provano in tutti i modi a raggirare chi nell’insegnamento ha messo l’anima. Ma la storia insegna che sul tradimento della Scuola cadono i Governi…”.