Decreto scuola, Lucia Azzolina: 'È solo l'inizio, No al baratto 'stipendi bassi-dentro tutti''

Il sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, Lucia Azzolina, è stata ospite di Sky TG24: la deputata pentastellata ha parlato, in modo particolare, di sostegno e di ‘classi pollaio‘, postando poi un messaggio sulla propria pagina Facebook in riferimento a tale intervista.

Il sottosegretario al Miur, Lucia Azzolina, ospite di SkyTg24

‘Oggi a Sky sono intervenuta sulla scuola e sulla legge di bilancio – ha scritto Lucia Azzolina – Ci sono due battaglie che mi stanno particolarmente a cuore, su cui mi sono spesa e mi spenderò, il sostegno e le classi ‘pollaio’.
Sul sostegno, dobbiamo dare più risposte a studenti e famiglie: servono più insegnanti stabili, meno supplenti. Dialogheremo anche con il Ministero dell’Economia ma per il futuro questa deve essere la strada. È una battaglia del Movimento 5 stelle. Poi dobbiamo intervenire sulle classi ‘pollaio’. Sono deleterie sia per motivi di sicurezza che per l’apprendimento.

Sostegno, Lucia Azzolina: ‘Cattedre in deroga? Queste persone vanno assunte’

‘Sul sostegno abbiamo tantissime cattedre cosiddette ‘in deroga’ – ha dichiarato Lucia Azzolina nel corso della sua intervista – cattedre date a personale a tempo determinato che, in realtà, potrebbero essere date a personale a tempo indeterminato. C’è da colloquiare bene con il MEF perché queste persone vanno assunte: va data stabilità agli studenti diversamente abili, alle famiglie e ai docenti che spesso, con tanta passione, fanno questo lavoro. Questa è una prima battaglia del Movimento 5 Stelle, insieme all’intera maggioranza di Governo, si deve fare in legge di bilancio per avere più fondi possibili.’