Decreto scuola, Pittoni: 'PD e M5S temono di dover ammettere la loro incapacità'
Decreto scuola, Pittoni: 'PD e M5S temono di dover ammettere la loro incapacità'

Non mancano di certo le polemiche per il voto finale del Decreto Scuola, atteso oggi alla Camera dei Deputati: il testo con le modifiche relative agli emendamenti approvati passerà poi al Senato. Il termine ultimo per la conversione in legge è fissato per il prossimo 29 dicembre. Se da una parte la maggioranza commenta con soddisfazione i contenuti del Decreto, dall’altra, l’opposizione, in particolar modo la Lega, critica aspramente l’operato del Governo PD-M5S.

Decreto Scuola, Pittoni tuona: ‘PD e M5S vivono il sì a provvedimenti migliori dei loro come ammissione della loro incapacità’

Il Presidente della Commissione Cultura al Senato, Mario Pittoni, ha pubblicato, poche ore fa, un eloquente messaggio su Facebook: ‘Oggi PD e M5S hanno bocciato tutti gli emendamenti a favore dei precari della scuola!’.
Un utente, in risposta al post pubblicato dal senatore leghista, ha commentato: ‘Complimenti, sarebbe giusto capire Mario però anche il perché???’. Il responsabile scuola della Lega ha risposto così: ‘Probabilmente vivono il sì a provvedimenti migliori dei loro come ammissione della loro incapacità. Ma così la certificano.’

Pittoni: ‘Su DSGA facenti funzione la scuola rischia il collasso’

In un altro lungo post, il senatore Pittoni si sofferma sulla questione riguardante i DSGA facenti funzione, promettendo battaglia in Senato.
‘Sulle difficoltà create ai DSGA facenti funzione dall’attuale maggioranza di Governo, l’apparato amministrativo della scuola rischia il collasso – scrive Pittoni – Abbiamo quindi approntato una relazione che ho consegnato al Quirinale con richiesta di approfondimento e parallelamente messo a punto un emendamento al decreto Scuola, che riproporremo al Senato. È nota – spiega Pittoni – la situazione di difficoltà in ordine alla vacanza (nel corrente anno scolastico in circa 2.400 istituzioni scolastiche) del Direttore SGA, figura unica e apicale come il Dirigente scolastico, fondamentale per assicurare il regolare ed efficace funzionamento della scuola.’