Scuola, Salvini torna alla carica contro le 'medie' e i '3 mesi di vacanza estivi'
Scuola, Salvini torna alla carica contro le 'medie' e i '3 mesi di vacanza estivi'

Durante un incontro a Forlì con la Confartigianato, il leader della Lega Matteo Salvini ha nuovamente criticato la scuola pubblica italiana ed, in particolar modo, la scuola media. Già nelle scorse settimane il leader del partito del Carroccio aveva parlato di inutilità di questo ciclo di studi: ora è tornato alla carica, criticando anche i cosiddetti ‘tre mesi di vacanza estivi‘. Parole che, senza dubbio, solleveranno nuovamente delle polemiche tra il personale scolastico.

Salvini: ‘Scuole medie né carne, né pesce: siamo gli unici ad avere i 3 mesi di vacanze estive’

“Siamo gli unici che hanno i 5 anni, i 3 anni e i 5 anni a compartimenti stagni – ha dichiarato Salvini – Altri Paesi europei che corrono più di noi, per esempio, la scuola media non c’è: quel buco lì in mezzo che non è né carne, né pesce. Ma lo dico con tutto rispetto per gli insegnanti che insegnano nelle scuole medie ma è proprio il concetto: i cinque anni delle elementari, i cinque anni delle superiori e in mezzo questi tre anni di scuole medie che non si sa…allora sei anni di ciclo primario, sei anni di ciclo secondario, arrivi un anno prima, se vuoi, all’istruzione superiore. E poi noi siamo gli unici ad avere i tre mesi di vacanze estive, ma qua lo dico anche da papà e da genitore: siamo gli unici che chiudono la saracinesca a metà giugno e la riaprono a metà settembre.”