Ordinanza Miur mobilità scuola 2020/1, 'decisioni inquietanti, fuori dalla realtà'
Ordinanza Miur mobilità scuola 2020/1, 'decisioni inquietanti, fuori dalla realtà'

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato sul proprio sito l’attesa circolare riguardante le pensioni scuola 2020. In merito ai termini per la presentazione della domanda, questi sono stati fissati al prossimo 30 dicembre, eccezion fatti per i dirigenti scolastici per i quali la scadenza è fissata da contratto al 28 febbraio.

Miur pubblica circolare per la domanda pensioni 2020

Il termine ultimo per la presentazione delle domande pensione scuola 2020 è stato fissato al prossimo 30 dicembre 2019. Nella circolare ministeriale, si precisa che tutte le domande valgono, per gli effetti, dal 1° settembre 2020.
Entro la suddetta data, gli interessati hanno la facoltà di revocare la propria domanda, ritirando, tramite POLIS, la domanda di cessazione precedentemente inoltrata.
Il termine del 30 dicembre 2019 deve essere osservato anche da coloro che, avendo i requisiti per la pensione anticipata (41 anni e 10 mesi per le donne e 42 anni e 10 mesi per gli uomini) e non avendo ancora compiuto il 65° anno di età, chiedono la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo parziale con contestuale attribuzione del trattamento pensionistico.
Per le domande, saranno attive due diverse istanze POLIS: la prima conterrà le tipologie con le domande di cessazione consuete, la seconda, invece, riguarderà esclusivamente le istanze formulate ai sensi dell’art. 14 del D.L. 28 gennaio 2019 n. 4 convertito con modificazioni dalla L. 28 marzo 2019, n. 26 per la maturazione del requisito alla pensione tramite la misura ‘Quota 100‘.
In presenza di entrambe le istanze, la domanda di cessazione dal servizio formulata per la pensione quota 100 verrà considerata in subordine alla prima istanza.

Loading...

Come presentare domanda pensione 2020

Dirigenti Scolastici, il personale docente, educativo e ATA di ruolo, insegnanti di religione compresi, dovranno avvalersi esclusivamente della procedura web POLIS ‘Istanze on line’, relativa alle domande di cessazione. Per il personale in servizio all’estero sarà possibile presentare l’istanza anche con modalità cartacea.
Il personale delle province di Trento, Bolzano ed Aosta, deve presentare le domande in
formato cartaceo direttamente alla sede scolastica di servizio/titolarità, che provvederà ad inoltrarle ai competenti Uffici territoriali.
Le domande di trattenimento in servizio continuano ad essere presentate in forma cartacea entro il termine del 30 dicembre 2019.