NoiPa, stipendi febbraio personale supplente breve e saltuario: data di esigibilità emissione speciale
NoiPa, stipendi febbraio personale supplente breve e saltuario: data di esigibilità emissione speciale

In merito agli stipendi di gennaio 2020 del personale scolastico, docenti e personale Ata con contratto a tempo indeterminato o supplenti fino al 30 giugno o al 31 agosto, il cedolino risulta già visibile sulla piattaforma ministeriale riservata agli amministrati NoiPa.

Cedolino stipendio gennaio 2020 online su NoiPa

Per quanto riguarda, invece, la data di accredito dello stipendio, come precedentemente annunciato, questa è fissata per giovedì 23 gennaio. In merito all’importo, questo dovrebbe essere leggermente più alto dello stipendio tabellare in quanto non ci saranno le trattenute per le addizionali regionali e comunali che ripartiranno dal prossimo mese di marzo fino a novembre.

Data di accredito stipendio il 23 gennaio

Pertanto non bisogna considerare l’importo stipendiale del mese di gennaio come un possibile aumento stipendiale, di cui si parla già da tempo in sede di rinnovo di contratto. Secondo l’ultima legge di bilancio, sono state stanziate delle risorse finanziarie che potrebbero portare ad un aumento medio di 80 euro lordi anche se per effetto dell’elemento perequativo, per il personale scolastico la cifra scenderebbe a 70 euro.

Un aumento di stipendio che non cambierà il tenore di vita

Del resto, anche il viceministro Anna Ascani, confermando la volontà di riconoscere l’aumento stipendiale, ha sottolineato come non si tratterà di un aumento che potrà cambiare il tenore di vita. La cifra stanziata nella legge di bilancio è ritenuta insufficiente anche dai sindacati: vedremo se nel primo confronto con il ministro dell’istruzione, Lucia Azzolina, in programma mercoledì prossimo 22 gennaio, potranno emergere delle novità in tal senso.