Scuola, confronto Azzolina-sindacati ultime notizie: sul tavolo i 4 concorsi e il rinnovo di contratto
Scuola, confronto Azzolina-sindacati ultime notizie: sul tavolo i 4 concorsi e il rinnovo di contratto

Oggi, mercoledì 22 gennaio, è previsto il primo confronto tra il neo ministro dell’istruzione Lucia Azzolina e i sindacati: si tratta del primo step per sbloccare la situazione di stand by che si è venuta a creare dopo le dimissioni del ministro Lorenzo Fioramonti e il conseguente passaggio dell’incarico a Lucia Azzolina.

Azzolina-sindacati, primo confronto oggi al Miur

Saranno presenti le rappresentanze dei sindacati Flc Cgil, Anief, Uil, Gilda, Snals, Cisl. Un tavolo ricco di argomentazioni a cominciare dai bandi dei quattro concorsi previsti per il 2020, quello per il Tfa sostegno oltre alla riapertura delle graduatorie di istituto dei docenti con un decreto che andrà a regolamentare le nuove graduatorie provinciali istituite con il Decreto Scuola.

I tempi sono strettissimi soprattutto per quanto riguarda i concorsi straordinario e ordinario della secondaria, se si vuole che almeno i 24mila docenti del concorso straordinario possano salire in cattedra già dal prossimo mese di settembre. È fondamentale, a questo proposito, che i bandi vengano emanati entro il mese di febbraio così come era stato concordato dai sindacati con l’ex ministro Fioramonti.

Rinnovo di contratto e bonus merito

Insomma, un battesimo di fuoco per il ministro Azzolina se consideriamo anche un altro delicatissimo argomento come il rinnovo contrattuale e la questione legata all’aumento degli stipendi: altri temi di discussione saranno quelli legati alla mobilità, oltre alle linee guida per l’insegnamento dell’educazione civica, il bonus merito che da quest’anno dovrà essere incluso nel fondo di istituto. A questo proposito, i sindacati faranno pressing affinché i 200 milioni di euro destinati al bonus vengano usati per gli incrementi degli stipendi del personale scolastico.